Intervento di protesi discale: consigli per affrontare al meglio la convalescenza

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 18/11/2018
Editor: Top Doctors®

La protesi del disco sono dispositivi che mantengono la mobilità normale e biomeccanica del rachide cervicale e lombare. Piazzate dopo resezione completa di un disco patologico, consentendo di mantenere, in pieno, le funzioni del disco.

Disc protesi

Protesi del disco sono indicati in tutti i casi di malattia del disco, cioè, malattia degenerativa del disco e ernia del disco; con o senza sintomi di compressione della radice nervosa di alcun miglioramento, dopo un periodo di 4-6 settimane di trattamento riabilitazione intensiva. Sia la colonna vertebrale cervicale e lombare, utilizzando protesi del disco si ottiene:

• Mantenere la mobilità

• Mantenere la stabilità

• Ripristinare il normolordosis cervicale e lombare

• Ridurre disco degenerazione dei segmenti adiacenti

• Eliminare l'uso di trapianto osseo

• insorgenza precoce della mobilità post-operatoria

• presto incorporazione alla vita normale (fisica e occupazionale)

Protesi raccordo

1. lombare anteriore o cervicale approccio mini-invasivo (ALIF). Se superiore L4 disco lombare, l'approccio è laterale (XLIF).

2. resecare completamente auto patologico per completare il rilascio dei canale spinale e le radici nervose.

3. Preparazione del disco recettore quadranti spazio protesi

4. Selezionare il formato e angolo appropriato della protesi da impiantare

5. Posizionamento della protesi e test radiologico corretto posizionamento

6. Chiudere approccio chirurgico e sutura intradermica cicatrice invisibile.

Si tratta di una procedura chirurgica che è considerato a basso rischio di complicanze minime che possono verificarsi:

• sanguinamento (rare)

• Infezioni (rare)

• infortuni strutture nervose (rare)

• lacerazione durale (rare)

• Lesioni grossi vasi, esofago, trachea, organi addominali (eccezionale)

Postoperatorio

In caso di chirurgia cervicale, l'ospedalizzazione è 24-48h richiesto. Il minimo disagio zona ferita. Non c'è riposo completo è necessario. Si consiglia di indossare morbido la prima settimana di attività al di fuori del collare di casa. Lavoro incorporazione tra 2 e 3 settimane dopo l'intervento, a seconda del tipo di attività lavorativa.

In caso di intervento chirurgico lombare, il ricovero è di circa 3-5 giorni. Allo stesso modo con il minimo disagio zona ferita. Non è necessaria alcuna riposo. Incorporazione alla normale attività dopo 3-4 settimane.

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Neurochirurgia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies