Colonna vertebrale

Specializzazione di Fisioterapia

Che cos’è la colonna vertebrale?

La colonna vertebrale è composta da 33 ossa nei bambini appena nati e da 26 nell’adulto, a causa della fusione delle vertebre sacrali e coccigee durante lo sviluppo. Le vertebre proteggono il midollo spinale e gli permettono di mantenersi dritto e inclinarsi.

Le vertebre sono impilate una sull’altra e si dividono in quattro regioni:

  • Vertebre cervicali (C1 – C7): la colonna cervicale si suddivide a sua volta in due parti:
    • Regione cervicale superiore (C1 e C2). La vertebra C1 è denominata atlante, mentre la C2 viene chiamata epistrofeo.
    • Regione cervicale inferiore (da C3 a C7).

Le ossa cervicali hanno una conformazione atta a permettere di flettere, stendere e girare la testa. Queste vertebre sono più piccole delle altre, così da permettere un maggiore movimento.

  • Vertebre toraciche (T1 – T12). Le vertebre toraciche aumentano di dimensione dalla T1 alla T12.

Nella regione del petto, la colonna toracica si unisce alle costole. Nella regione toracica, il canale spinale è relativamente più stretto rispetto alle aree cervicale e lombare. Ciò fa sì che, in caso di frattura in quest’area, il midollo spinale sia più a rischio.

Il principale movimento che avviene a livello della colonna toracica è quello di rotazione. I fasci di nervi impediscono la flessione di lato; si produce un ridotto movimento di flessione in avanti e indietro.

  • Vertebre lombari (L1 – L5). Le vertebre lombari variano di dimensione dalla L1 alla L5. Queste vertebre sostengono la maggior parte del peso del corpo e dello stress biomeccanico relazionato.

Le vertebre lombari sono grandi, larghe e spesse. La vertebra lombare più bassa, L5, si articola con l’osso sacro, a sua volta unito alla pelvi.

I principali movimenti della zona lombare sono la flessione in avanti e l’estensione indietro. Si produce anche un movimento di flessione verso i lati.

  • Regione sacrale. Il sacro si trova dietro alla pelvi ed è formato da cinque ossa (da S1 a S5) fuse in una struttura triangolare. Il sacro si trova tra le due ossa iliache che collegano la colonna alla pelvi. L’ultima vertebra lombare (L5) si articola (ossia si muove) con il sacro.
  • Coccige. Immediatamente sotto il sacro ci sono altre cinque ossa fuse per formare il coccige.

Funzioni della colonna

Alcune delle funzioni della colonna vertebrale sono:

  • Protezione di zone come il midollo spinale, le radici nervose e molti organi interni.
  • Ancoraggio di legamenti, tendini e muscoli.
  • Appoggio strutturale di testa, spalle, petto; connessione della parte superiore e inferiore del corpo; equilibrio e distribuzione del peso.
  • Flessibilità e mobilità
    • Flessione (inclinazione in avanti)
    • Estensione (inclinazione indietro)
    • Inclinazione verso le costole (sinistra e destra)
    • Rotazione (sinistra e destra)
    • Una combinazione di quanto sopra
  • Le ossa producono globuli rossi, immagazzinano i minerali ecc.

Patologie che possono colpire la colonna

I problemi che possono alterare la struttura della colonna o lesionare le vertebre e il tessuto circostante possono essere svariati:

In molte occasioni, le malattie che colpiscono la colonna provocano dolore, ciò avviene quando i cambiamenti alle ossa comprimono il midollo o i nervi. Un altro effetto è la limitazione del movimento.

Il trattamento varia, ovviamente, in base alla malattia che colpisce la colonna, ma in molte occasioni si ricorre ad ausili ortopedici per la schiena o alla chirurgia.

Trattamenti per le patologie della colonna

Il trattamento dipende dalle patologie che colpiscono la colonna e può essere chirurgico e/o fisiochinesiterapico.

Il fine della terapia fisiochinesiterapica è di ridurre la sintomatologia dolorosa e di eliminare lo stress cui è sottoposta la colonna vertebrale. Tipicamente consiste nella pratica di stretching e di movimenti e posture corrette da assumere nella vita quotidiana e durante il sonno.

Specialista che tratta le patologie della colonna

Uno specialista in ortopedia potrà aiutare il paziente a diagnosticare e trattare le patologie della colonna vertebrale.

Video collegati a Colonna vertebrale


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies