Iperidrosi o eccessiva sudorazione: molto più che un problema estetico

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

 

Il tema dell’iperidrosi idiopatica affrontato da un esperto in chirurgia toracica. Le sue cause sono sconosciute e colpisce i palmi delle mani, le piante dei piedi, le ascelle e la regione cranio-facciale. Per curarla è possibile intervenire tramite la chirurgia toracica

 

 

Cause dell’iperidrosi idiopatica

Quando si produce un'eccessiva sudorazione, parliamo di iperidrosi. Le cause possono essere riconducibili a diverse patologie oppure possono essere sconosciute. In quest’ultimo caso si parla di iperidrosi idiomatica. 

 

Cos’è l’iperidrosi idiomatica?

L’iperidrosi idiomatica o primaria è una patologia che affetta tra lo 0,5% e l’1% della popolazione. La causa parrebbe relazionata a un’iperattività del sistema nervoso autonomo.

 

Diagnosi dell’iperidrosi idiomatica

La diagnosi è fondamentalmente clinica e deve partire scartando il tipo di iperidrosi (cosiddetta secondaria) causata da altre patologie. Il paziente tipo presenta una sudorazione palmare importante che aumenta col calore e con lo stress. Si può associare a iperidrosi plantare, ascellare e cranio-facciale. 

 

Rimedi per eliminare l’iperidrosi

Una volta diagnosticata l’iperidrosi primaria, il trattamento, da parte di un dermatologo, sarà prevalentemente conservativo. I metodi più utilizzati riguardano l’applicazione di sale di alluminio, la iontoforesi, l’iniezione della tossina botulinica, l’uso di farmaci come antiallergenici, betabloccanti e ansiolitici. 

 

Quando ricorrere al trattamento chirurgico?

Se questi metodi appena elencati non dovessero rivelarsi risolutivi, si può offrire al paziente il trattamento chirurgico attraverso la simpatectomia toracica bilaterale, operazione poco invasiva. I risultati sono immediati e la percentuale di successo si aggira attorno al 95%. Per quanto riguarda le complicazioni, la più frequente è un’ipersudorazione compensatoria. In conclusione, la simpatectomia toracica bilaterale (procedura chirurgica attraverso la quale si vanno a distruggere alcune parti del tronco nervoso simpatico) per il trattamento dell’iperidrosi risulta essere una procedura sicura ed efficace laddove gli altri rimedi non sono stati sufficienti a curarla. 
 

Articolo redatto con la collaborazione del Dott. Nicolás Llobregat Poyán, specialista in Chirurgia toracica. 

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies