Lifting Biotermico: novità sul ringiovanimento del viso

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 11/11/2018
Editor: Top Doctors®

Il lifting biotermico è un nuova tecnica di ringiovanimento del viso utilizzata dagli esperti in medicina estetica, il cui obiettivo principale è donare un aspetto più giovane senza il bisogno di ricorrere alla chirurgia. Questo trattamento mantiene la pelle giovane nonostante l’età, perché stimola la produzione di collagene, facendo in modo che si rigeneri da solo ed in maniera naturale.  

Il collagene è un tipo di proteina che si trova naturalmente nel nostro corpo e che, insieme all’elastina, è responsabile della flessibilità e della resistenza della pelle. Con il passare del tempo, la resistenza e la compattezza della pelle si affievoliscono a causa di molti fattori:

  • Esposizione al sole/raggi UVA
  • Inquinamento
  • Cattive abitudini alimentari
  • Tabagismo
  • Mancanza di esercizio fisico
  • Non dormire abbastanza

 

Le persone iniziano a perdere collagene intorno ai 25 anni. A partire da questa età, più o meno, si perde circa l’1,5% del collagene presente nel corpo: è una cosa naturale come l’invecchiamento. Ai 40 anni, le persone producono solo la metà del collagene che producevano durante l’adolescenza. Quando si arriva ai 60, la produzione di collagene si riduce di un 35 % in totale.

In medicina estetica esistono una serie di trattamenti efficaci per riattivare la produzione del collagene sul viso:

 

  • Radiofrequenza
  • Ultrasuoni
  • Laser CO2
  • Filler dinamico

 

Per realizzare questi trattamenti, si utilizzano differenti macchinari di ultima tecnologia. L’utilizzo di tutti questi dispositivi al completo si chiama lifting biotermico. Con questa combinazione si riesce, oltre che a stimolare la produzione del collagene, a rendere la pelle più compatta, a modellarla, rinnovarla e a donarle più densità.

Come funziona il Lifting Biotermico?

 

Prima di sottoporsi a un trattamento di lifting biotermico si deve effettuare una diagnosi dettagliata del paziente.  Grazie a questo tipo di analisi è possibile conoscere nel dettaglio lo stato della pelle e dell’epidermide. Dopo i test, si crea un programma di ringiovanimento facciale personalizzato, con l’obiettivo di ottenere il miglior risultato possibile, a seconda del tipo di pelle e dell’età del paziente. Il trattamento del lifting biotermico è un investimento sulla propria pelle, sia se si decide di utilizzarlo solo o combinato con un altro trattamento: combinare più tecniche assicura un risultato migliore e più rapido.

Tutti i trattamenti anteriormente menzionati mantengono i tratti naturali del viso e rigenerano la pelle dall’interno affinché questa recuperi finezza ed elasticità. In questo modo, si ottiene uno viso più fresco, più brillante e si affievoliscono le rughe d’espressione.

 

Articolo scritto con la collaborazione del Dottor Jaume Tufet Opi

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Medicina estetica


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies