Psoriasi: differenti tipologie e trattamenti

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

 

La psoriasi è una patologia della pelle e colpisce più di 125 milioni di persone in tutto il mondo. Il nostro esperto in Dermatologia ci parla delle varie forme patologiche e del suo trattamento

Le manifestazioni cliniche della psoriasi sono variabili. Alcune forme di psoriasi (i vari tipi sono: psoriasi guttata, volgare o a placche, flessurale, pustulosa ed eritrodermica) possono essere aggressive, si manifestano in seguito ad infezioni alla gola e possono anche coinvolgere fino al 50% della superficie corporea.

 

Caratteristiche della psoriasi

Tra le persone affette da psoriasi, il 13% e il 50% dei soggetti manifesta la psoriasi alle unghie e la sua frequenza aumenta quando la patologia si manifesta prima dei 30 anni, è accompagnata da artrite o una patologia significativa. Per quanto riguarda l’aspetto articolatorio della psoriasi, la sua incidenza varia tra l’1% e il 42% in base ai differenti criteri utilizzati per la diagnosi da parte dello specialista. L’artrite, per esempio, è più frequente tra i pazienti con patologie ungueali (relative alle unghie), mentre l’artrite psoriasica è una forma particolare di artrite infiammatoria sieronegativa asimmetrica che colpisce con maggior frequenza le articolazioni e le strutture periarticolari distali delle dita delle mani e dei piedi così come la colonna vertebrale.

 

Trattamento della psoriasi

Poiché non esiste una cura specifica, l’obbiettivo dei trattamenti per la psoriasi è eliminare le lesioni della pelle nel più breve tempo possibile mediante lo sbiancamento delle placche. Esistono molti trattamenti per la psoriasi: ognuno va selezionato in base al tipo e alla gravità della psoriasi, localizzazione delle lesioni, età e sesso del paziente, e caratteristiche cliniche individuali (patologie concomitanti o cure farmacologiche, ecc.). Per combattere la psoriasi sono previsti trattamenti topici (cortisoni, derivati della vitamina D), fototerapia (raggi UVB) e trattamenti sistemici (acitretina, ciclosporina). Tali trattamenti sistemici, utilizzati per casi di psoriasi moderati e gravi, sono associati a potenziali effetti collaterali importanti, soprattutto se prolungati. 

 

Nuovi farmaci per la psoriasi

Negli ultimi anni, la commercializzazione di nuovi farmaci, generati tramite biologia molecolare mediante DNA ricombinante, che riescono a frenare fasi specifiche della patogenesi della psoriasi, rappresenta una rivoluzione medica. Tali farmaci hanno dimostrato una buona efficacia permettendo il controllo a lungo termine della patologia attraverso una terapia che prevede l’utilizzo di un solo farmaco. Inoltre, questi non hanno riscontrato problemi di tossicità. 

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Dermatologia


Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..