Ringiovanimento delle mani: trattamenti e risultati

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

 

Chiunque potrebbe essere un potenziale candidato per il trattamento che mira al ringiovanimento delle mani, specialmente quando indicato dal medico. In generale i pazienti che si rivolgono ai medici estetici lo fanno a partire dai 45-50 anni poiché è in questa fase della vita che si rendono conto della differenza estetica tra pelle del viso, curata frequentemente, e quella delle mani che, al contrario, viene spesso trascurata. I dettagli ci vengono forniti dal nostro esperto in Medicina Estetica

Quali sono i trattamenti più comuni per il ringiovanimento delle mani?

Vi sono diverse tipologie di trattamenti per il ringiovanimento delle mani. Una di queste riguarda il dorso delle mani e sfrutta alcuni strumenti come il laser o alcuni tipi di peeling che forniscono ottimi risultati in quanto si migliora la pigmentazione e la qualità della pelle (tessuti, rughe, ecc.). La mesoterapia, invece, consiste nell’iniettare vari prodotti come vitamine, aminoacidi o peptidi che non conferiscono volume alla pelle ma ne migliorano l’idratazione e la qualità dei tessuti. Un ultimo trattamento riguarda le mani ‘scheletriche’, cioè con pelle molto sottile e trasparente: in questo caso non è possibile agire a livello di vene o tessuti ma si può 'ingrossare' la pelle ottenendo un effetto puramente estetico. Quest’ultimo prevede l’utilizzo di acido ialuronico non reticolato, sostanza non aggressiva e in grado di non generare ematomi sulle zone trattate.

 

I risultati sono definitivi? Quale cura dev’essere seguita?

Generalmente, in qualsiasi tipo di trattamento estetico, occorre effettuare una cura poiché l’invecchiamento della pelle è comunque inevitabile. A tal proposito è possibile utilizzare prodotto riassorbibili. In linea generale, poiché ogni caso va valutato singolarmente in base al paziente (età, frequenza con la quale utilizza la protezione solare, idratazione, ecc.), il trattamento può durare 6 mesi o 1 anno, ed è possibile combinare diverse terapie (peeling, laser o trattamenti stimolanti).

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Medicina estetica


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies