Angio RM

Che cos’è l’angio RM

L’angio RM, cioè Angiografia con Risonanza Magnetica, è uno strumento non invasivo di diagnostica estremamente sensibile ai flussi sanguigni venosi ed arteriosi di una specifica parte del corpo. Nel corso degli anni questa tecnica è stata perfezionata fino a renderla uno strumento di primo screening per visualizzare e quantificare i flussi ematici in maniera non invasiva e senza mezzi di contrasto. L’esame è controindicato nei seguenti casi:

  • Portatori di pacemaker o di stimolatori cardiaci;
  • Portatori di protesi valvolari, vascolari o metalliche;
  • Primi due mesi di gravidanza.

In cosa consiste?

La procedura di angio RM può essere eseguita con o senza mezzo di contrasto.

Perché si esegue?

Questo metodo permette di visualizzare i flussi carotidei, del poligono di Willis, e delle arterie vertebrali e cerebrali e permette anche di controllare la presenza di restrizioni del flusso e di possibili aneurismi. La durata dell’esame di Angio RM è di circa 30 minuti ma può variare in base alla sua applicazione e all’area da esaminare. L’angio RM può essere utilizzata per analizzare l’alterazione venosa dovuta a:

Preparazione per l’angio RM

L’esame non prevede alcuna preparazione specifica. Il paziente, sdraiato sul lettino mobile, viene guidato dal macchinario in base all’area da esaminare.

Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..