Disfonia

Specializzazione di Otorinolaringoiatria

Che cos’è la disfonia?

La disfonia è un disturbo caratterizzato da un’alterazione del timbro della voce, che può essere dovuta a varie cause organiche o funzionali della laringe e delle corde vocali. Sia nei i bambini che negli adulti l’afonia cronica richiede una visita medica per diagnosticare qualsiasi disturbo della durata di più di 2 settimane, sia per escludere eventuali lesioni gravi che per prevenire che la disfonia si trasformi in afonia cronica e che provochi la totale perdita della voce. Nelle disfonie generate a causa di uno sforzo della voce o di infezioni e virus, sarà necessario il riposo, degli antinfiammatori e, a seconda del caso, una terapia con un logopedista per insegnare al paziente ad utilizzare correttamente la voce e a riabilitarla. Si possono distinguere due tipi di disfonia:

  • La disfonia acuta di solito è circoscritta e si risolve con il riposo della voce e con dei trattamenti sintomatici.
  • La disfonia cronica è più complessa in quanto le cause possono essere molteplici: dalle lesioni tumorali fino alle lesioni congenite.

Prognosi della malattia

Nella stragrande maggioranza dei casi la disfonia può essere curata seguendo il trattamento appropriato, dato che, molte volte, è provocata da una causa infettiva/infiammatoria. Se il problema si estende oltre i 10 giorni, il paziente deve essere rinviato ad uno specialista in otorinolaringoiatria affinché venga effettuato un esame approfondito ed una esplorazione esaustiva delle corde vocali e della laringe.

Sintomi della disfonia

I sintomi si possono manifestare in maniera isolata o in combinazione. Tra i sintomi più frequenti i più importanti sono:

  • Raucedine
  • Voce monotona
  • Tremore nella voce
  • Afonia
  • Variazioni nell’intensità della voce e perdita dei toni acuti

Inoltre, possono verificarsi altri tipi di sintomi non fonatori, come per esempio tosse, prurito, tosse secca e dolore alla gola lieve o moderato.

Diagnosi per disfonia

L’otorinolaringoiatra prenderà in esame i cambiamenti nelle corde vocali ed i problemi al sistema nervoso. A tal fine è possibile utilizzare una sonda luminosa ed una telecamera per esaminare la laringe. Inoltre, un fonoiatra può effettuare un esame vocale.

Quali sono le cause della disfonia?

Quando si verifica nei bambini la disfonia può derivare da disturbi neurologici, malformazioni della laringe, papillomi laringei causati da infezioni virali o da sforzo eccessivo della voce. Quest’ultimo è la causa più comune di disfonia negli adulti, dal momento che l’iperfunzione vocale non trattata può portare ad altre patologie, come i noduli o i polipi nelle corde vocali. Esistono altri fattori in grado di provocare la disfonia: il reflusso gastroesofageo, il tabagismo, i processi infettivi come la laringite o la tubercolosi, i disturbi neurologici della laringe o i tumori.

Si può prevenire?

La disfonia può essere prevenuta rispettando alcune regole di igiene vocale, che includono:

  • Non schiarirsi la voce
  • Idratarsi correttamente
  • Evitare ambienti asciutti e gli sbalzi improvvisi di temperatura
  • Evitare fumo e tabacco
  • Riposarsi adeguatamente
  • Ridurre il consumo di caffeina

Trattamenti per la disfonia

La disfonia può essere trattata riposando la voce e modificando le cattive abitudini quando la si usa. Nel caso in cui la disfonia sia causata da processi infettivi, è possibile somministrare farmaci antinfiammatori.

A quale specialista rivolgersi?

Lo specialista che tratta la disfonia è un esperto in otorinolaringoiatria.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies