Ectopia Testicolare

Specializzazione di Urologia

Che cos’è l’ectopia testicolare?

L’ectopia indica una posizione anomala di un organo o di una parte di esso. Quando si parla di ectopia testicolare ci si riferisce alla posizione anomala di un testicolo causata dalla sua mancata discesa. Ovvero, il testicolo ha preso un percorso diverso ed è sceso attraverso la cavità addominale stabilendosi nell’area prepubica, nel canale inguinale, invece che nello scroto. La differenza tra l’ectopia testicolare e il criptorchidismo (o testicolo nascosto) è che in quest’ultimo caso il testicolo non è disceso completamente, e non si trova, quindi, nella sua posizione normale all’interno dello scroto.

Prognosi della malattia

L’ectopia testicolare è la malformazione genitale più comune nei bambini e si verifica in misura maggiore nei bambini nati prematuramente. In molti casi l’ectopia si risolve da sola senza bisogno di trattamento. Tale decorso dipenderà da quanto in alto è posizionato il testicolo e se coinvolge un singolo testicolo o entrambi. Nei casi in cui il testicolo non scenda in modo naturale e non venga trattato, pur non trattandosi di una malattia grave, influenzerà la fertilità del paziente. Attualmente esistono pochissimi casi di ectopia testicolare dopo il primo anno di vita; tuttavia, l’importante è trattare l’anomalia per tempo, in modo che il testicolo non si atrofizzi e non vada ad influire sulla fertilità.

Sintomi dell’ectopia testicolare

L’ectopia testicolare non presenta sintomi correlati, ma è possibile individuarla ad occhio nudo nel bambino, in quanto lo scroto non appare pieno in modo uniforme nei due testicoli. Quando i genitori rilevano un’irregolarità di questo tipo si possono recare presso l’ambulatorio del pediatra per ricevere una diagnosi.

Diagnosi per l’ectopia testicolare

Questa malformazione genitale viene diagnosticata attraverso un esame obiettivo e, di solito, non sono necessari ulteriori esami complementari. Di solito viene rilevata durante le prime visite dal pediatra, che palpa la sacca scrotale con attenzione allo scopo di individuare la posizione del testicolo. Passato un anno di vita del bambino l’esame verrà effettuato di nuovo per controllare che il testicolo si sia posizionato correttamente.

Quali sono le cause dell’ectopia testicolare?

L’ectopia testicolare è un sintomo di una sindrome malformativa congenita che può essere causata da anomalie endocrine congenite durante la gravidanza.

Si può prevenire?

Non esiste un modo per prevenire questa malformazione genitale. I testicoli si sviluppano durante la gravidanza e, al momento della nascita, potrebbero non essersi ancora posizionati in modo corretto, con una prevalenza maggiore nei neonati prematuri.

Trattamenti per l’ectopia testicolare

A un anno di età il pediatra esaminerà il bambino per verificare la posizione dei testicoli: se il testicolo si sente alla palpazione, anche se in posizione non corretta, non è un problema, dato che il testicolo normalmente scenderà e si metterà in posizione durante la pubertà.
D’altra parte, se il testicolo non si sente, significa che è rimasto nascosto nell’area addominale. In tal caso il trattamento necessario è la chirurgia laparoscopica per inserire il testicolo nello scroto.

A quale specialista rivolgersi?

Lo specialista incaricato di rilevare questa anomalia è il pediatra. Inoltre, qualora sia necessario il trattamento chirurgico, questo verrà eseguito dal chirurgo pediatrico. Se il problema non è stato trattato nell’infanzia, l’adulto dovrà fare visita ad un andrologo per scoprire quali opzioni di trattamento siano disponibili.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies