Faringite


Specializzazione di Otorinolaringoiatria

Che cosa è la faringite?

La faringite, o mal di gola, è l'infiammazione della faringe, che si trova tra le tonsille e la laringe. La malattia può essere acuta o cronica. La faringite acuta si risolve solitamente entro una settimana ed è causata da un'infezione virale o batterica. Provoca mal di gola, febbre, eruzioni cutanee, arrossamento della faringe, gonfiore dei linfonodi, mal di testa e difficoltà di deglutizione. La faringite cronica colpisce quelle persone che per costituzione hanno la mucosa del faringe debole.

La maggior parte dei casi si verifica in genere durante i mesi più freddi. La malattia si diffonde spesso tra i membri della famiglia e i contatti più stretti. 

Quali sono i sintomi?

Il sintomo principale della faringite è il mal di gola. Altri sintomi includono febbre, mal di testa, dolori muscolari e articolari, eruzioni cutanee e infiammazione dei linfonodi del collo.

Cause della faringite o perché si verifica

La faringite è causata da gonfiore della parte posteriore della gola, nell'area nota come faringe. La maggior parte delle volte è dovuta a raffreddori, influenza, virus coxsackie o mononucleosi.

Si può prevenire?

Per prevenire la faringite occorre evitare il contatto con le secrezioni faringee, ad esempio, mediante l'uso di guanti da parte dentista. È anche importante lavare le mani e evitare di condividere tazze o utensili da cibo con le persone infette.

Qual è il trattamento?

A seconda della fonte dell'infezione, il trattamento consiste nella somministrazione di antibiotici o di farmaci per alleviare i sintomi. È anche importante riposare, bere liquidi caldi e fare gargarismi. Il trattamento della faringite cronica si prefigge di alleviare i sintomi e si basa sull'evitare ambienti avversi e fattori che peggiorino la patologia. Quando si verifica spesso o causa gravi complicazioni, il paziente può richiedere un intervento chirurgico. Se non si riceve il trattamento appropriato, la faringite può sfociare in un'infezione dell'orecchio, in sinusite o in un ascesso peritonsillare.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies