Protesi mobile

Che cos’è la protesi mobile?

La protesi mobile è un dispositivo in grado di sostituire l’assenza di elementi dentali o strutture ossee atrofizzate a causa dell’invecchiamento. Questo apparato è composto da denti artificiali e può essere estratto dalla bocca per facilitarne la pulizia. Aiuta inoltre a migliorare la masticazione degli alimenti (che comunque non sarà uguale a quella che si aveva con i denti naturali), l’estetica della bocca e la capacità comunicativa. Alcune tipologie sono posizionate sopra l’osso, altre invece sopra i denti naturali mediante dispositivi rigidi (ganci). Esistono due tipi di protesi mobili:

  • Dentiera: protesi mobile appoggiata alla gengiva o ai denti naturali del paziente. È rimovibile e consente una facile pulizia;
  • Overdenture su impianti: protesi mobile che unisce il supporto degli impianti osteointegrati con il tessuto della mandibola. È più caro di una dentiera ma più economico di un tradizionale impianto.

Perché si esegue?

L’impianto di protesi mobili è indicato in caso di assenza di elementi dentali che ostacola la funzione masticatoria (e estetica) del paziente e nel caso in cui non sia possibile impiantare delle protesi fisse a causa di un “rifiuto” da parte dell’osso degli impianti tradizionali o per motivi di salute.

In cosa consiste?

La terapia prevede l’impianto di questo dispositivo nella bocca del paziente. Per garantire la massima efficacia e comodità, la procedura viene eseguita a seguito di un’analisi delle condizioni orali e personali del paziente, di modo da costruire un apparato il più simile possibile ai denti del paziente (per dimensione, colore e forma).

Preparazione per l’impianto di una protesi mobile

Prima di posizionare la protesi mobile, dovranno essere portate a termine 2 fasi:

  1. Esame delle condizioni del paziente, in cui si deciderà se rimuovere o meno alcuni denti e se correggere la mandibola;
  2. Disegno della protesi in base alla posizione in cui verrà impiantata, al morso dei molari, alla funzionalità della masticazione e ai movimenti della bocca durante la comunicazione.

Recupero a seguito della procedura

Le protesi mobili non sono solamente dei dispositivi, infatti conferiscono forza ai denti, alle gengive e alle ossa. Per questo motivo necessiteranno delle cure speciali “di adattamento” che variano da persona a persona. Inizialmente, il paziente potrà notare una sensazione in bocca (dovuta alla presenza dell’impianto), produrrà più saliva, noterà di meno il gusto degli alimenti, avrà una pronuncia peggiore, si morderà le guance o la lingua più facilmente e proverà dolore ai denti e alle gengive durante la masticazione. Tutti questi “effetti collaterali” svaniranno col passare del tempo. Il paziente dovrà in ogni caso prestare una particolare attenzione all’igiene orale.

Trattamenti alternativi

I possibili trattamenti alternativi sono:

Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies