Rinite

Specializzazione di Otorinolaringoiatria

Che cosa è la rinite?

La rinite è una malattia della mucosa nasale, ovvero un'infiammazione del rivestimento mucoso del naso. Può essere acuta, se dura meno di sei mesi; o cronica, se evolve per oltre sei mesi.

Quali sono i sintomi?

I sintomi principali sono: starnuti, prurito al naso, pizzicore agli occhi e in gola, mancanza di olfatto e ostruzione nasale, secrezioni e congestione, che non permette al paziente di respirare liberamente. I sintomi si mostrano prevalentemente al mattino, e causano malessere generale. Questa condizione può essere confusa con un semplice raffreddore, ma a differenza della rinite il raffreddore è accompagnato da febbre e non dura più di una o due settimane.

Cause della rinite o perché si verifica

Le cause possono essere varie. A seconda della causa, la rinite può essere classificata in tre gruppi principali: rinite allergica, rinite non allergica e rinite atrofica.

La rinite allergica è causata da un allergene, ed è classificata come stagionale o perenne;

All'interno della rinite non allergica vi sono:

  • Rinite infettiva, causata da un virus o da batteri;
  • Rinite vasomotoria, dovuta all'uso di vasocostrittori nasali;
  • Rinite medicamentosa, dove la causa scatenante sono determinati medicinali;
  • Rinite ormonale, che insorge a seguito di ipertiroidismo o gravidanza;
  • Rinite ipertrofica;
  • Rinite fisica, causata da freddo o umidità nell'ambiente e la rinite meccanica, dove la causa è la vegetazione, il setto deviato, dei tumori o corpi estranei.

La rinite atrofica si deve alla riduzione dei turbinati inferiori. I turbinati servono per inumidire, filtrare e sentire il passaggio dell'aria attraverso il naso. Se si riducono, causano infiammazione nella mucosa a seguito del passaggio dell'aria.

Si può prevenire?

Per prevenire la rinite occorre sapere le allergie di cui soffre il paziente e intervenire su di esse. La rinite stagionale è la più facile da curare e prevenire: la causa principale è l'allergia al polline e per evitarla è importante evitare di uscire di casa al mattino quando c'è una concentrazione più elevata di pollini, ma anche tenere le finestre chiuse la casa ben aspirata, e utilizzare l'umidificatore per purificare l'aria domestica.

Qual è il trattamento?

Il trattamento più comune per la rinite allergica è la somministrazione di antistaminici. La rinite secca, a differenza di quella allergica, provoca secchezza nel naso, che può portare a intasamento, sanguinamento, croste e indurimento nel naso. Può essere causata dall'uso di determinati farmaci, dall'abuso di spray decongestionanti, da una contaminazione, dai cambiamenti di temperatura o a causa di una lunga permanenza in ambienti asciutti. Il trattamento consiste nell'utilizzare prodotti idratanti per mantenere umida la mucosa nasale.

Video collegati a Rinite


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies