Ipertiroidismo

Specializzazione di Diabetologia

Che cos’è l’ipertiroidismo?

L’ipertiroidismo, noto anche come tiroide iperattiva, si verifica quando la ghiandola tiroidea produce ormone tiroideo in eccesso. La ghiandola tiroidea si trova alla base del collo ed è responsabile della produzione dell’ormone tiroideo, che aiuta a regolare il metabolismo. Ciò influenza alcune funzioni dell’organismo, quali la temperatura e l’orologio biologico interno (che influisce sul sonno). Un eccesso di ormone tiroideo può pertanto influenzare il metabolismo e causare problemi nell’organismo. L’ipertiroidismo colpisce più comunemente le donne e, sebbene si possa presentare a qualsiasi età, di solito compare maggiormente tra i 20 e i 40 anni.

Prognosi della malattia

Grazie all’impiego di particolari farmaci o all’intervento chirurgico, la prognosi dell’ipertiroidismo è generalmente positiva senza comportare gravi complicanze alla vita del soggetto affetto.

Sintomi dell’ipertiroidismo

Dato che la ghiandola tiroidea influisce su molte delle funzioni corporee legate al metabolismo, l’ipertiroidismo presenta un vasto spettro di sintomi. Tra questi vi sono:

  • Sensibilità al calore
  • Sensazione di nervosismo, ansia o irritabilità
  • Affaticamento
  • Sbalzi di umore
  • Necessità più frequente di urinare
  • Debolezza nei muscoli
  • Difficoltà a dormire
  • Mancanza di desiderio sessuale
  • Sensazione di sete costante

Rigonfiamento nel collo (dovuto ad una ghiandola tiroidea ingrossata)

  • Battito cardiaco irregolare
  • Sudorazione eccessiva
  • Perdita di capelli
  • Perdita di peso
  • Eruzione cutanea pruriginosa (orticaria)

I sintomi dell’ipertiroidismo possono avere una molteplicità di cause, ma è sempre consigliabile farli controllare da un medico di famiglia.

Diagnosi per ipertiroidismo

La diagnosi per ipertiroidismo viene formata in primo luogo attraverso un esame obbiettivo durante il quale verrà palpata l’area del collo per valutare il rigonfiamento dell’area. In seguito si effettueranno esami clinici più specifici per controllare i livelli degli ormoni tiroidei. In caso di noduli alla tiroide si eseguirà anche un’ecografia ed una scintigrafia dell’area con possibile raccolta di campioni per una biopsia.

Quali sono le cause dell’ipertiroidismo?

L’ipertiroidismo può avere una molteplicità di cause. La maggior parte dei casi si verifica come conseguenza del morbo di Graves, una condizione in cui il sistema immunitario attacca la tiroide, causando un’eccessiva produzione di ormone tiroideo. L’ipertiroidismo può essere inoltre causato da alcuni tipi di farmaci, in genere quelli che contengono iodio. Un aumento di iodio nell’organismo può far sì che la tiroide produca ormone tiroideo in eccesso.

Anche i noduli, che sono delle escrescenze che si presentano sulla tiroide, possono causare l’ipertiroidismo, in quanto contengono tessuto tiroideo. Tale eccesso di tessuto tiroideo può provocare un eccesso dell’ormone associato.

Meno comunemente, sono la tiroidite (infiammazione della tiroide), il tumore alla tiroide e i tumori benigni dell’ipofisi a causare l’ipertiroidismo.

Si può prevenire?

L’ipertiroidismo viene solitamente causato dal morbo di Graves, una malattia genetica. In quanto tale, non esiste un modo per prevenire la condizione. Tuttavia, adottare alcune misure a livello di stile di vita può aiutare a ridurne il rischio, come per esempio non fumare, seguire una dieta sana, fare esercizio fisico e mantenere dei livelli di stress minimi.

Trattamento per l’ipertiroidismo

È generalmente possibile trattare l’ipertiroidismo e ai pazienti viene consigliato di consultare un endocrinologo specializzato nelle condizioni ormonali, che potrà suggerire il metodo di trattamento più adatto. Il trattamento si presenta normalmente sotto forma di farmaci, radioterapia (trattamento con radioiodio che danneggia la tiroide e provoca una minore produzione di ormone tiroideo) oppure intervento chirurgico, che mira a rimuovere parzialmente o totalmente la tiroide, che di conseguenza non è più in grado di produrre l’ormone tiroideo. 

A quale specialista rivolgersi?

L’ipertiroidismo è una patologia che spesso necessita il coinvolgimento di un team di esperti composto da endocrinologi, diabetologi, medici interni e chirurghi generali per essere diagnosticata e trattata correttamente.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies