Rinomodellamento

Specializzazione di Medicina estetica

Che cos'è il rinomodellamento?

Il rinomodellamento è il trattamento mediante il quale si interviene per rimodellare il naso senza ricorrere alla chirurgia, o con una rinoplastica minimamente invasiva. Non richiede il ricovero ospedaliero.

Perché si esegue?

L'intervento serve a correggere le irregolarità del profilo, sia della cresta che della punta nasale, in base alle esigenze di ciascun paziente. Il rinomodellamento non serve a correggere il naso poiché non interviene sulla base ossea, per cui non è indicato per un naso grande o una cresta prominente. Per questi altri casi ci sono altri tipi di operazioni del naso, come la rinoplastica, ovvero la chirurgia del naso che consente di correggere la funzionalità dell'appendice nasale e modificare le strutture ossee o cartilaginee per ottenere una nuova forma più proporzionata ai lineamenti del viso.

In che cosa consiste?

Il rinomodellamento si applica mediante micro-iniezioni di diverse tipologie di filler; se si usa l'acido ialuronico, il risultato durerà nove mesi poiché questa sostanza è riassorbibile, quindi occorrerà un trattamento ripetuto. Se si desidera un risultato definitivo, verranno invece praticate delle microiniezioni di particolari materiali di riempimento iniettabili, che rappresentano una soluzione permanente.

Preparazione per il rinomodellamento

Il rinomodellamento è una procedura non chirurgica durante la quale si usa solo l'anestesia locale, per cui anche le possibilità che insorgano complicazioni sono inferiori rispetto alla rinoplastica. Tuttavia ve ne sono alcune da tenere in conto, come la reazione da ipersensibilità/allergia, possibili infezioni, asimmetrie o dei risultati esteticamente insoddisfacenti. In quest'ultimo caso, l'acido ialuronico iniettato può essere estratto con una preparazione enzimatica a base di ialuronidasi.

Recupero postintervento

Dopo l'intervento, i pazienti devono seguire attentamente le prescrizioni mediche, in particolare riposare per almeno 48 ore. È indicato, inoltre, avere a fianco qualcuno che possa prestare ausilio durante le prime ore post-intervento ed informare lo specialista in caso di dolori o problemi persistenti. Nel periodo di recupero, infine, è fondamentale non indossare occhiali ed evitare attività che potrebbero danneggiare il naso: sport, guida etc.

Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies