Stroboscopia

Specializzazione di Audiologia foniatria

Che cosa è la stroboscopia?

La stroboscopia laringea è uno studio della vibrazione delle corde vocali. Questo test viene eseguito quando c'è incertezza diagnostica nelle lesioni delle corde vocali. Consente di visualizzare la superficie della mucosa attorno alle corde vocali e diagnosticare piccole variazioni di vibrazione, impercettibili mediante altre tecniche.

In che consiste?

Ci sono due tipi di stroboscopia, a seconda dell'endoscopio utilizzato:

  • Stroboscopia con endoscopio flessibile: consiste nell'inserire l'endoscopio attraverso una delle narici fino a collocarlo nella laringe. Una volta posizionato, il paziente, che è seduto in una poltrona con la testa in avanti e il mento leggermente inclinato verso il basso, deve svolgere azioni come parlare o fischiare, al fine di consentire lo studio delle funzioni della laringe e delle corde vocali. Questo metodo non richiede anestetici o sedativi.
  • Stroboscopia con endoscopio rigido: comporta l'introduzione dell'endoscopio attraverso la bocca, tenendo la lingua del paziente con una garza sterile per facilitare l'inserimento. Come nella tecnica precedente, il paziente è seduto e deve parlare quando lo specialista lo richiede. Nel caso in cui il paziente abbia la nausea durante lo studio, è possibile utilizzare un anestetico.

Perché viene eseguita? 

Questo test viene effettuato soprattutto nei casi di disfonia per la diagnosi di piccole alterazioni nella vibrazione delle corde vocali.

Preparazione all'esame

Non è richiesta alcuna preparazione, tuttavia se il paziente sta assumendo anticoagulanti si consiglia di riferirlo allo specialista prima dell'inizio del trattamento.

Come ci si sente durante il test?

Il test è indolore, anche se alcuni pazienti possono avere qualche disagio alla laringe o nausea durante il posizionamento dell'endoscopio. Dopo l'esame può registrarsi qualche fastidio o irritazione al naso o alla laringe, che scompare dopo alcune ore o dietro l'assunzione di un anti-infiammatorio.

Significato dei risultati anomali

I risultati sono molto utili in caso di disfonia, sia funzionale che organica, poiché possono diagnosticare piccole lesioni quali noduli, polipi, piccole lesioni tumorali, solco cordale, cisti o infezioni. Inoltre, lo studio può informare sulla frequenza fondamentale della vibrazione delle corde vocali, vale a dire, se la voce è troppo grave o acuta in funzione del sesso del paziente.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies