Valvulopatia

Specializzazione di Cardiologia

Che cosa è la Valvulopatia?

La Valvulopatia comprende tutte le malattie che colpiscono le valvole cardiache. Queste patologie affliggono quindi la valvola aortica e mitralica nel lato sinistro e la polmonare e la tricuspide nel lato destro del cuore. Se non vengono trattate e peggiorano, possono condizionare il corretto flusso di sangue al cuore e causare gravi scompensi cardiaci. Le valvulopatie si distinguono in tre gruppi, a seconda della loro gravità:

  • Valvulopatia leggera: un lieve disturbo che non richiede un trattamento, basta tenerlo sotto controllo insieme a un cardiologo.
  • Valvulopatia moderata: richiede un monitoraggio esaustivo, e in alcuni casi il paziente può aver bisogno di un trattamento.
  • Valvulopatia grave: in molti casi richiede un intervento chirurgico per sostituire la valvola interessata.

Quali sono i sintomi della Valvulopatia?

I sintomi variano a seconda del tipo di Valvulopatia, ma di solito il paziente avverte respiro corto, dolore al petto e perdita di coscienza quando è sotto sforzo.

Cause della Valvulopatia

Le valvulopatie possono essere congenite o acquisite. Le cause del disturbo possono esser diverse, a seconda del tipo di affezione: se è stenosi (restringimento del pertugio valvolare), insufficienza (perdita della capacità di chiusura della valvola) o prolasso (movimento anomalo delle valvole). La maggior parte delle stenosi aortiche provengono da un disturbo congenito che di solito è rilevato durante l'infanzia, ma che in alcuni casi passa inosservato fino all'età adulta. Può essere anche dovuto alla degenerazione della valvola con l'avanzare dell'età e la calcificazione senile, o alla fibrosi della valvola senile, o a stenosi aortica reumatica. Gran parte dei casi di stenosi mitralica sono date da cardiopatia reumatica, soprattutto nelle donne.

Le valvulopatie si possono prevenire?

Molte delle valvulopatie non possono essere evitate, ma ci sono delle misure per prevenirle, come il rivolgersi per tempo alla consulta di un cardiologo per individuare le possibili malattie al cuore, mantenere una corretta alimentazione e fare molta attività fisica per tenere il cuore sano.

Trattamento della Valvulopatia

Il trattamento dipende dal tipo di valvulopatia e dal suo livello di gravità. Nei casi più gravi di stenosi aortica, di solito è necessario un intervento chirurgico per sostituire la valvola. Anche nei casi di insufficienza grave viene eseguita un'operazione per ricostruire o sostituire la valvola. Inoltre, prima di ogni intervento valvolare generalmente si è sottoposti a un trattamento con particolari antibiotici contro batteri e germi causanti per scongiurare delle complicazioni.

Video collegati a Valvulopatia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies