Day surgery: la chirurgia di un giorno

Autore: Dott. Andrea Comba
Pubblicato: | Aggiornato: 13/11/2018
Editor: Top Doctors®

Con il termine inglese Day Surgery (D.S.) si fa riferimento a una modalità chirurgica che permette di sottoporsi a un trattamento o a un intervento chirurgico con un massimo di 24 ore di ricovero in ospedale. Lo specialista in Proctologia Andrea Comba ci spiega come funziona questa nuova tecnica chirurgica express

 

 

 

D.S.: in che consiste?

La Day Surgery consiste nel ricoverare il paziente per circa 12 ore: durante questo periodo si eseguirà in mattinata l’intervento chirurgico, per poi dimettere nel pomeriggio l’operato, che, accompagnato da un familiare, farà ritorno alla propria abitazione. In questo modo, si è in grado di offrire nel più breve tempo possibile una prestazione chirurgica qualificata ai pazienti per i quali una degenza chirurgica prolungata non è indispensabile.

 

Da dove viene?

Questo modello di “chirurgia di un solo giorno” è stato importato in Italia dai paesi anglosassoni a partire degli anni ’80, ma ha preso piede e si è diffuso nel nostro paese solo nell’ultimo decennio. Tuttavia, mentre nei paesi anglosassoni la Day Surgery è utilizzata nel 50% circa degli interventi, in Italia solo il 20% della chirurgia si svolge con questa modalità.

E il Day Surgery in Italia??

Tutto questo è dovuto in parte a una confusa legislazione, ma anche e soprattutto a un pregiudizio culturale, che impedisce la piena accettazione nella mentalità collettiva di questa disciplina: infatti è ancora molto radicata la convinzione che “rapidità sia sinonimo di minore precisione e accuratezza” e che “qualche giorno in ospedale in più sia in definitiva meglio rispetto a una dimissione precoce”.

Al contrario, in regime di D.S. si possono effettuare interventi chirurgici, procedure diagnostiche e/o terapeutiche con un certo grado di invasività, effettuando un ricovero limitato alle sole ore del giorno.

Inoltre, si adottano delle misure di precauzione che evitano qualsiasi conseguenza o pericoli per il paziente.

 

Dott. Andrea Comba
Colonproctologia

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies