Identificare e curare i disturbi di personalità

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

Il disturbo della personalità è un sintomo che appare nell'età giovanile e che influenza il modo di vedere il mondo, di comportarsi e di relazionarsi con gli altri. Il nostro esperto in psicologia spiega in quest'articolo come riconoscere il disturbo e come trattarlo

Cos’è il disturbo della personalità e quando si manifesta?

Il disturbo della personalità è molto difficile da individuare e la maggior parte delle volte è necessario consultare un medico specializzato e, eventualmente, seguire una terapia specifica.

In generale il disturbo della personalità è rappresentato da forme di pensiero rigide e inadeguate. Il paziente che ne è affetto si sentirà diverso, e si comporterà e relazionerà con le persone in modo differente. Questo vale anche per il suo stile di vita e il suo adattamento alle vicissitudini. Le caratteristiche del disturbo della personalità sono: l’essere consapevoli della malattia, la tendenza a comportamenti compulsivi, e il mancato ritegno delle emozioni. Questo disturbo è visibile dall’adolescenza.

Quali sono i tipi di disturbi esistenti e più frequenti?

Esistono 10 tipi di disturbi della personalità. I più frequenti sono quelli che portano a una conoscenza della malattia come il disturbo borderline, il disturbo ossessivo-compulsivo, il disturbo da dipendenza e da isolamento.

In cosa consiste il trattamento?

È difficile garantire una cura assoluta per il disturbo della personalità, anche se da ormai molto tempo Otto Kernberg e Freud hanno fornito indicazioni interessanti a riguardo. Esiste però una tradizione molto vasta di rigorose pratiche nella psicoterapia, di solito con risultati positivi. La psicoterapia deve essere eseguita con sessioni settimanali e il paziente deve metterci impegno, perseveranza e motivazione.   

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Psicologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies