Il piede diabetico: diagnosi e trattamento

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

Oggi i diabetici vanno incontro a molti problemi vascolari che possono colpire i vari organi e sistemi. In quest'articolo verrà descritta la patologia del piede diabetico, spiegata dal nostro esperto in angiologia

Cos’è il piede diabetico?

Il piede diabetico è una dei disturbi più gravi che possono colpire il paziente che soffre di diabete. È una malattia che colpisce il 15% degli individui di età maggiore a 18 anni. Le cause del piede diabetico sono l’alterazione dei nervi o delle arterie.

Si tratta di una malattia particolarmente pericolosa, anche perché i pazienti affetti dal problema soffrono di una perdita della sensibilità e di una deformità ai piedi. Inoltre, questo disturbo diminuisce l’apporto di ossigeno e di nutrienti al corpo. Nel caso del piede diabetico si produce una lesione che può essere cronica e diventare un’ulcera. Quest’ultima può invalidare così tanto il piede che alcune volte è necessario amputare se appare un’infezione o una gangrena.

Diagnosi e trattamento

L’esistenza o meno dell’ischemia o dell’infezione modificherà sostanzialmente sia il pronostico che il trattamento. Pe questo motivo è fondamentale che la diagnosi clinica si realizzi in maniera sicura, grazie alla ricerca dei problemi vascolari e uno studio tramite ecografia doppler. Il trattamento include la rivascolarizzazione nel caso in cui esista un’ischemia, la resezione di un tessuto infetto, il trattamento con plantari o scarpe adatte fino al conseguimento della cura dell’ulcera. 
La prevenzione in questo caso è sempre molto importante, visto che tutti i diabetici che ne soffrono da più di 5 anni si devono sottoporre a uno screening della malattia arteriosa ai piedi per individuare la presenza di ischemia, instabilità e deformità.

Una malattia da non sottovalutare

La prevenzione è molto importante vista l'alta incidenza di persone affette da questa malattia: difatti il 25% dei pazienti che ne soffrono nel corso della loro vita. Fino a due terzi delle ulcere producono quest’infezione, che può essere risolta solo con l’amputazione dell'arto.

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Angiologia


Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle la pubblicità relativa alle sue preferenze, nonché analizzare le sue abitudini di navigazione. L'utente ha la possibilità di configurare le proprie preferenze QUI.