La chirurgia dell'artroplastica del ginocchio

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 22/11/2017
Editor: Top Doctors®

Che cosa è una protesi di ginocchio?

La funzione principale di un chirurgo ortopedico è il recupero di articolazioni lese. In questo caso, il ginocchio è un giunto che viene impiegato nella quotidiana e artroplastica consiste nel sostituire questa articolazione, sostituire il giunto usurato con una protesi articolare che ci consentirà la piena funzionalità del giunto ed effettuare l'attività del tutto normale nel corso della giornata.

 

Quali pazienti devono sottoporsi a questo intervento?

Tutti i pazienti che soffrono di artrosi sia giunto o che hanno avuto un trauma precedente che ha causato loro indossano della cartilagine articolare e, in ogni caso, chi ha perso l'asse del ginocchio e trattamenti convenzionali per recuperare cartilagine articolare sono non più sufficiente per avere una buona funzione articolare.

 

Quali caratteristiche ha questo intervento?

L'intervento consiste ginocchio sostituzione protesica dell'articolazione colpita. Si tratta di un intervento chirurgico eseguito con anestesia epidurale, normalmente 24 ore, il paziente si alza per andare in giro nella stanza e portando il peso sul ginocchio protesi e di solito entro 72 ore, e con una deambulazione abbastanza consistente, sono date alta e continuare con il recupero del paziente esterno a casa.

 

Quali sono i vantaggi per i pazienti? Avete qualche rischio?

La sostituzione totale del ginocchio è una tecnica che è già utilizzato quando la situazione è limite articolare quindi arriva un momento in cui l'usura comune e situazione della cartilagine del ginocchio consiglio semplicemente sostituire il ginocchio con un'articolazione artificiale perché non può più rigenerarsi né possono sfruttare il ginocchio usurato, e in questo senso ha alcune limitazioni in termini di caratteristiche del paziente, come l'età, comorbidità come il diabete o l'ipertensione, disturbi della coagulazione, etc.. Tuttavia oggi, con un adeguato studio di pre-operatoria e regolando la tecnica mini-invasiva e soggiorno minimo possibile, quasi tutti i pazienti possono beneficiare di questo tipo di chirurgia.

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Ortopedia e Traumatologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies