Mio figlio è caduto e si è fatto male…ora cosa faccio?

Autore: Top Doctors®
Pubblicato: | Aggiornato: 14/11/2018
Editor: Top Doctors®

 

Chiediamo ai nostri medici specializzati in Traumatologia cosa fare nel caso il nostro bambino abbia un incidente

 

 

  1. La prima cosa da fare quando un bambino ha un incidente è cercare di trasmettere tranquillità, non solo a lui, ma anche a chi ha assistito alla scena, in modo da ritornare ad una situazione di calma. Se non lo facciamo, il bambino continuerà a piangere, per il dolore e per lo spavento. Diventerebbe, poi, impossibile per il piccolo rispondere alle domande che gli poniamo per sapere ciò che è accaduto e se prova dolore.

 

  1. Come seconda cosa, si deve ricostruire la dinamica della caduta e verificare, nel caso ci fosse un trauma di un certo livello, il livello di coscienza e di orientamento del bambino, così come la sua reattività agli stimoli e le reazioni al trauma (ad esempio se ha nausea o giramenti di testa).

 

  1. Successivamente, si deve analizzare la zona lesionata e l’aspetto della stessa. Nel caso ci fosse un sanguinamento, si deve valutarne il volume e cercare di identificare la zona da cui fuoriesce il sangue. In questo modo si potrà determinare la gravità della lesione. Ematomi, ferite e/o erosioni ci possono aiutare ad individuare lesioni più gravi.

 

  1. I bambini non sempre si lamentano e non sempre riescono a localizzare il dolore. Per questo bisogna essere meticolosi. Si devono esaminare le estremità e individuare eventuali deformità, che potrebbero segnalarci la presenza di fratture. L’adulto dovrebbe anche verificare che il bambino riesca a muovere tutte le articolazioni. Le fratture più frequenti nei bambini sono quelle che interessano l’omero, in particolare le fratture sovracondiloidee (regione del gomito). Un’altra frattura tipica dei piccoli è quella dell’avambraccio dalla parte del radio, che interessa in particolar modo l’articolazione del polso.

 

Con la collaborazione del Dott. José de Palacios Cabezas

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Ortopedia e Traumatologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies