Apparecchio ai denti

Che cos’è l’apparecchio ai denti?

L'apparecchio ai denti o apparecchio ortodontico è un dispositivo in metallo utilizzato per allineare i denti, per ottenere una corretta masticazione e migliorare l’estetica del sorriso. È costituito Apparecchio ai dentida placchette o attacchi, incollati sul dente, chiamati brackets che servono a tenere fermo il filo di metallo ortodontico che rappresenta il principale strumento che allinea e raddrizza i denti.

Oggi, per motivi estetici, sono disponili diversi tipi di brackets:

  • Metallici: sono quelli maggiormente utilizzati. Sebbene siano antiestetici, sono molto efficaci per correggere i difetti.
  • Estetici: sono meno visibili rispetto ai brackets in metallo perché vengono realizzati in porcellana o in composito, il cui colore si avvicina molto a quello naturale dei denti.
  • Brackets linguali: vengono applicati nella superficie interna dei denti.

Perché si utilizza l’apparecchio ortodontico?

L'ortodonzia serve per correggere le malocclusioni dentali, nel caso in cui la mascella e la mandibola non si adattino correttamente, quando i denti dell’arcata superiore non sono allineati con i denti dell’arcata inferiore. Inoltre, l’apparecchio ai denti può risolvere i casi di affollamento dentale, spazi interdentali e per prevenire future malocclusioni correggendo i disturbi durante l’età dello sviluppo.

I brackets consentono di spostare i denti individualmente in qualsiasi direzione. Hanno il compito di trasferire le forze del filo metallico al dente, questa azione articolare indirizza il dente verso la posizione desiderata.

Preparazione per l’apparecchio ai denti

In primo luogo, viene effettuato uno studio ortodontico dettagliato con lo specialista in Odontoiatria in cui sono necessari:

  • Visita ortodontica
  • Radiografia panoramica
  • Radiografia del cranio in proiezione latero-laterale
  • Disegnato del tracciato cefalometrico
  • Studio dei modelli diagnostici in gesso

Successivamente, l'ortodontista valuterà gli obiettivi, il tipo di trattamento da utilizzare, la necessità o meno di estrazioni dentali, il tempo approssimativo del trattamento.

Cura post trattamento

Dopo aver rimosso l’apparecchio ortodontico i denti appena raddrizzati necessitano di un periodo di contenzione che serve per impedire ai denti di ritornare alla loro posizione originale. Esistono 3 tipi di apparecchi di contenzione:

  • Filo metallico: viene incollato sulla superficie interna dei denti;
  • Apparecchi rimovibili in resina: in genere si indossano solamente durante la notte;
  • Mascherine invisibili: possono essere utilizzati sia durante il giorno che durante la notte. Coprono la superficie dentale ma non sono ingombranti, impediscono i movimenti indesiderati dei denti.
Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..