Cifosi

Dott. Gaetano Pagnotta - Ortopedia pediatrica

Pubblicato: 14/03/2017

Indice:

  1. Che cos’è la cifosi?
  2. Sintomi della cifosi
  3. Diagnosi per la cifosi
  4. Quali sono le cause della cifosi?
  5. Trattamenti per la cifosi
  6. A quale specialista rivolgersi?

Che cos’è la cifosi?

Il termine cifosi si intende un’accentuata curvatura della colonna vertebrale (comunemente conosciuta con il nome di “gobba”), che provoca l’arrotondamento della schiena nella parte superiore, ovvero il tratto toracico. Può avere carattere congenito o acquisito.

Sintomi della cifosiSchiena

La cifosi può essere rappresentata dai seguenti sintomi:

Diagnosi della cifosi

Ai fini diagnostici sono necessari i seguenti esami:

Potrebbero essere necessari anche dei test sui nervi nel caso fossero presenti debolezza o intorpidimento muscolare oppure un test della funzionalità per verificare se il disturbo può condizionare anche l’area dei polmoni e quindi la respirazione.

Quali sono le cause della cifosi?

Le principali cause della cifosi includono:

  • Anomalie morfologiche delle vertebre;
  • Osteoporosi;
  • Cattiva postura;
  • Degenerazione dei dischi intervertebrali;
  • Età avanzata;
  • Presenza di tumori alla colonna vertebrale;
  • Sviluppo anomalo della colonna vertebrale nel grembo materno;
  • Malattia di Scheuermann.

Trattamenti per la cifosi

Generalmente, la cifosi viene trattata per via farmacologica e mediante specifici esercizi fisici mirati al rafforzamento dei muscoli addominali e dorsali.

Nei casi più gravi, il medico potrebbe consigliare la chirurgia con l’obiettivo di ridurre la curvatura della schiena. La procedura chirurgica maggiormente utilizzata prevede la fusione e la fissazione permanente di due vertebre (fusione spianale).

A quale specialista rivolgersi?

Il medico che si occupa della diagnosi e del trattamento della cifosi è lo specialista in Ortopedia e Traumatologia.

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle la pubblicità relativa alle sue preferenze, nonché analizzare le sue abitudini di navigazione. L'utente ha la possibilità di configurare le proprie preferenze QUI.