Dieta per osteoporosi

Che cos’è la dieta per osteoporosi?

L’osteoporosi è una perdita della massa ossea normalmente associata all’invecchiamento. Inizia a Donna di mezza etàpartire dai 40 anni, ma è strettamente legata a un periodo vitale della donna, la menopausa. Di solito, non presenta nessun sintomo, ma si associa a fragilità e dolore intendo delle ossa, soprattutto dell’osso sacro e del femore. Per prevenire ed attenuare questi sintomi, è consigliabile adottare una dieta contro l’osteoporosi.

La dieta per l’osteoporosi è finalizzata a prevenire la patologia e per combatterne l’avanzamento e si basa principalmente sull’assunzione di calcio e vitamina D in alte dosi. Dato che quest’ultima viene sintetizzata a livello cutaneo è consigliabile una corretta esposizione al sole.

È necessario non assumere quantità eccessive di sodio, fosforo, proteine, fibre, saccarosio, tè e caffè e di bevande energetiche.

Si consigliano i seguenti alimenti:

  • Latte e derivati
  • Pesce, cereali integrali e legumi
  • Alimenti ricchi di Vitamina D (pesce azzurro, fegato, tuorlo d’uovo, funghi);
  • Frutta e verdura (nelle giuste quantità)

Inoltre, è di fondamentale importanza seguire i seguenti accorgimenti durante la propria attività quotidiana:

Il medico stabilirà la forma e la quantità di assunzione dipendendo dal paziente e dalla sua cartella clinica.

A quale specialista rivolgersi?

Specialisti in Reumatologia, Ortopedia e Traumatologia e in Endocrinologia e Malattie del metabolismo trattano l’osteoporosi e i suoi sintomi.

Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..