Disturbi psicotici

Che cosa sono i disturbi psicotici?

I disturbi psicotici sono gravi disordini mentali caratterizzati da un'alterazione globale della personalità, che provoca nelle persone che ne soffrono idee e percezioni anomale, distorte dalla realtà. Di seguito, i disturbi più comuni con i rispettivi sintomi:

  • Schizofrenia: una malattia cronica e degenerativa che causa deliri, allucinazioni e sintomi motori, come l'agitazione compulsiva psicomotoria.
  • Disturbo delirante: il delirio si concentra solitamente solo su un aspetto specifico, come ad esempio la gelosia.
  • Disturbo psicotico breve: solitamente provocato da una causa specifica, ad esempio una situazione di stress. Per questo di solito dura solo pochi giorni e scompare senza conseguenze. Le persone che soffrono di questo disordine soffrono solitamente di disturbi psicotici, ossia episodi acuti di delirio e allucinazioni.

Sintomi dei disturbi psicotici

I due principali sintomi dei pazienti con disturbi psicotici sono:

  • Deliri: pensieri illogici e false credenze, come ad esempio l'idea che qualcuno perseguiti o sia nemico del soggetto interessato.
  • Allucinazioni: queste si traducono in percezioni false e non realistiche, come ad esempio vedere o sentire cose che non esistono.

Quali sono le cause dei disturbi psicotici?

Le cause possono essere varie:

  • Consumo di sostanze come l'alcool e le droghe.
  • Tumori o cisti al cervello
  • Alcuni farmaci
  • Ictus

Si possono prevenire?

La prevenzione dipende dalla causa. Se i disturbi sono dovuti a consumo di determinate sostanze o farmaci, la malattia può essere evitata smettendo di assumere la detta sostanza.

Trattamenti per i disturbi psicotici

Il trattamento sarà valutato in base alla causa, e di solito include principalmente la psicoterapia. In casi molto gravi può essere richiesto il ricovero, in particolare quando la persona può essere pericolosa per se stessa o per altri.

17-07-2023
Top Doctors

Disturbi psicotici

Dott.ssa Nadia Scupola - Psicologia

Creato il: 13-11-2012

Editato il: 17-07-2023

Editor: Serena Silvia Ponso

Che cosa sono i disturbi psicotici?

I disturbi psicotici sono gravi disordini mentali caratterizzati da un'alterazione globale della personalità, che provoca nelle persone che ne soffrono idee e percezioni anomale, distorte dalla realtà. Di seguito, i disturbi più comuni con i rispettivi sintomi:

  • Schizofrenia: una malattia cronica e degenerativa che causa deliri, allucinazioni e sintomi motori, come l'agitazione compulsiva psicomotoria.
  • Disturbo delirante: il delirio si concentra solitamente solo su un aspetto specifico, come ad esempio la gelosia.
  • Disturbo psicotico breve: solitamente provocato da una causa specifica, ad esempio una situazione di stress. Per questo di solito dura solo pochi giorni e scompare senza conseguenze. Le persone che soffrono di questo disordine soffrono solitamente di disturbi psicotici, ossia episodi acuti di delirio e allucinazioni.

Sintomi dei disturbi psicotici

I due principali sintomi dei pazienti con disturbi psicotici sono:

  • Deliri: pensieri illogici e false credenze, come ad esempio l'idea che qualcuno perseguiti o sia nemico del soggetto interessato.
  • Allucinazioni: queste si traducono in percezioni false e non realistiche, come ad esempio vedere o sentire cose che non esistono.

Quali sono le cause dei disturbi psicotici?

Le cause possono essere varie:

  • Consumo di sostanze come l'alcool e le droghe.
  • Tumori o cisti al cervello
  • Alcuni farmaci
  • Ictus

Si possono prevenire?

La prevenzione dipende dalla causa. Se i disturbi sono dovuti a consumo di determinate sostanze o farmaci, la malattia può essere evitata smettendo di assumere la detta sostanza.

Trattamenti per i disturbi psicotici

Il trattamento sarà valutato in base alla causa, e di solito include principalmente la psicoterapia. In casi molto gravi può essere richiesto il ricovero, in particolare quando la persona può essere pericolosa per se stessa o per altri.

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle la pubblicità relativa alle sue preferenze, nonché analizzare le sue abitudini di navigazione. L'utente ha la possibilità di configurare le proprie preferenze QUI.