Ecografia addome completo

Che cos'è l'ecografia addominale?

L'ecografia addominale è un test utilizzato per esaminare gli organi addominali interni, come reni, fegato, milza, pancreas o cistifellea.

È anche possibile visualizzare con ultrasuoni i vasi sanguigni che raggiungono alcuni organi, come l'aorta o la vena cava.

addome di una ragazza

In che cosa consiste? 

In primo luogo, viene applicato un gel conduttore trasparente sull'addome del paziente, che è in posizione distesa. In seguito si passa il trasduttore (sonda manuale) sull'addome: questo, mediante onde sonore ad alta frequenza, trasmette le immagini degli organi e delle strutture interne su uno schermo apposito.

Il test dura 30 minuti.

Perché viene eseguita?

L'ecografia addominale viene utilizzata per vari scopi:

  • Rilevare la causa di un dolore addominale
  • Rilevare la causa di infezioni renali
  • Diagnosticare asciti
  • Diagnosticare tumori e cancri
  • Trovare la causa del rigonfiamento di un organo addominale
  • Cercare calcoli biliari o renali
  • Individuare i danni a seguito di un infortunio
  • Cercare la motivazione di eventuali risultati anomali agli esami del sangue
  • Trovare la causa di una febbre

Preparazione per l'ecografia addominale

La preparazione dipende dal problema che ha il paziente, ma in genere non si deve mangiare o bere per alcune ore prima del test.

Cosa si prova durante l'esame?

Durante il test è probabile che il paziente debba cambiare la posizione, in modo da sottoporre all'esame diverse aree del corpo, e talvolta dovrà trattenere il respiro.

Il gel conduttore può provocare una sensazione di freddo e umidità, ma in genere l'esame non presenta particolari fastidi per l'assistito.

Significato di risultati anomali

Dei risultati anomali in un'ecografia addominale potrebbero significare la presenza di patologie o problemi come, tra gli altri, un ascesso.

06-12-2023
Top Doctors

Ecografia addome completo

Dott. Lorenzo Mondello - Malattie infettive

Creato il: 18-01-2016

Editato il: 06-12-2023

Editor: Antonietta Rizzotti

Che cos'è l'ecografia addominale?

L'ecografia addominale è un test utilizzato per esaminare gli organi addominali interni, come reni, fegato, milza, pancreas o cistifellea.

È anche possibile visualizzare con ultrasuoni i vasi sanguigni che raggiungono alcuni organi, come l'aorta o la vena cava.

addome di una ragazza

In che cosa consiste? 

In primo luogo, viene applicato un gel conduttore trasparente sull'addome del paziente, che è in posizione distesa. In seguito si passa il trasduttore (sonda manuale) sull'addome: questo, mediante onde sonore ad alta frequenza, trasmette le immagini degli organi e delle strutture interne su uno schermo apposito.

Il test dura 30 minuti.

Perché viene eseguita?

L'ecografia addominale viene utilizzata per vari scopi:

  • Rilevare la causa di un dolore addominale
  • Rilevare la causa di infezioni renali
  • Diagnosticare asciti
  • Diagnosticare tumori e cancri
  • Trovare la causa del rigonfiamento di un organo addominale
  • Cercare calcoli biliari o renali
  • Individuare i danni a seguito di un infortunio
  • Cercare la motivazione di eventuali risultati anomali agli esami del sangue
  • Trovare la causa di una febbre

Preparazione per l'ecografia addominale

La preparazione dipende dal problema che ha il paziente, ma in genere non si deve mangiare o bere per alcune ore prima del test.

Cosa si prova durante l'esame?

Durante il test è probabile che il paziente debba cambiare la posizione, in modo da sottoporre all'esame diverse aree del corpo, e talvolta dovrà trattenere il respiro.

Il gel conduttore può provocare una sensazione di freddo e umidità, ma in genere l'esame non presenta particolari fastidi per l'assistito.

Significato di risultati anomali

Dei risultati anomali in un'ecografia addominale potrebbero significare la presenza di patologie o problemi come, tra gli altri, un ascesso.

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle la pubblicità relativa alle sue preferenze, nonché analizzare le sue abitudini di navigazione. L'utente ha la possibilità di configurare le proprie preferenze QUI.