Esantemi

Specializzazione di Pediatria

Che cosa sono gli esantemi?

L’esantema è un’eruzione cutanea di colore rosato che compare generalmente come conseguenza di alcune malattie infettive (come il morbillo, la rosolia, l’eritema infettivo, ecc.) e sono frequenti più nell’infanzia che in qualsiasi altra fase della vita. Inoltre, gli esantemi possono manifestarsi come reazioni ad altre cause: quando sono provocati da un virus, vengono definiti esantemi virali; se sono accompagnati anche da febbre, si tratta dei cosiddetti esantemi improvvisi, che colpiscono i neonati durante il loro primo anno di vita; in alcuni casi sono sintomo di alcune patologie dall’origine sconosciuta, per cui è bene prestare immediatamente attenzione al bambino per valutare e diagnosticare il grado di gravità oppure se l’esantema è solo una reazione ai farmaci.

Prognosi della malattia

La malattia ha un periodo d’incubazione dai 5 ai 15 giorni. Passato quest’arco di tempo, di solito scompare senza alcun problema, né complicazione, ma, se si tratta di bambini, è sempre meglio rivolgersi a un pediatra oppure a un dermatologo, se si tratta di adulti.

Sintomi degli esantemi

I sintomi principali dell’esantema sono la febbre e l’eruzione, che solitamente compare nelle zone più sensibili del corpo. La febbre normalmente si presenta per tre giorni. In seguito scompare e compare invece l’eruzione, normalmente sulla pelle del tronco, del collo e della schiena, attraverso delle piccole macchie di colore rosa. Altri sintomi possono essere:

Diagnosi per gli esantemi

Gli esantemi hanno diversi schemi di eruzione. Normalmente se il paziente presenta i sintomi dell’infezione virale, la diagnosi è chiara. Tuttavia, quando i sintomi non sono così cristallini, la diagnosi potrebbe essere più complessa. Di solito, una visita della pelle è sufficiente per identificare questo tipo di patologia.

Quali sono le cause degli esantemi?

Gli esantemi sono causati da un virus. Durante l’infanzia sono molto più comuni e vengono associati alle malattie come la varicella, la rosolia, la roseola, la scarlattina, ecc. Inoltre vi possono essere altre malattie all’origine dell’esantema, come per esempio:

Esistono altre malattie che possono essere la causa di questa patologia.

Si possono prevenire?

Le infezioni fanno parte della nostra vita quotidiana; esse attivano le difese e migliorano il sistema immunitario. Per prevenire questo tipo di malattie è importante prevenire le forme di contagio, che sono le seguenti:

  • Via fecale-orale
  • Via respiratoria
  • Contatto con la pelle
  • Contatto con liquidi organici

Inoltre, è importante conoscere i consigli sull’igiene e la prevenzione delle infezioni, tra cui vi sono: lavarsi le mani, lavare i giocattoli dei bambini, eseguire le vaccinazioni corrispondenti, ecc.

Trattamenti per gli esantemi

Non vi sono farmaci disponibili per eliminare questo virus, che però scomparirà dopo 5-6 giorni. Se la febbre è troppo alta, è possibile assumere dei farmaci prescritti dallo specialista.

A quale specialista rivolgersi?

Normalmente, lo specialista che si occupa di questa patologia è un pediatra, poiché la maggior parte dei pazienti sviluppa l’esantema durante l’infanzia. Nel caso in cui la malattia si presenti negli adulti, è possibile consultare un dermatologo o un medico generico.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies