Frattura della colonna

Specializzazione di Ortopedia e Traumatologia

Che cos’è la frattura della colonna?

Una frattura della colonna può produrre danni irreversibili come la paralisi totale.

La frattura della colonna è una grave lesione causata dalla rottura o dal cedimento di una delle ossa della colonna. Le fratture possono verificarsi in qualsiasi punto della colonna vertebrale.

In generale, le fratture della colonna si dividono in tre categorie:

  1. Frattura della colonna per compressione: avviene quando viene esercitata sull’osso più pressione di quanto non possa sopportare, cosa che provoca una rottura.
  2. Frattura della colonna per dislocazione: avviene quando i legamenti e/o i dischi intervertebrali si stirano o si lacerano, e le ossa possono arrivare a disallinearsi.
  3. Frattura della colonna per lussazione: avviene quando l’osso e i legamenti si rompono.

Prognosi della malattia

La prognosi dipende interamente dalla gravità della patologia. Dopo l’intervento le ossa tendono a guarire in circa 3-4 mesi. Differente è invece il caso di una lesione neurologica, che in alcuni casi può non essere guaribile.

Sintomi della frattura della colonna

I sintomi di una frattura della colonna variano in base alla gravità e alla localizzazione della lesione, anche se il sintomo principale è dolore alla schiena da moderato a intenso che peggiora con il movimento.

I sintomi includono:

  • Dolore alla schiena o al collo
  • Intorpidimento
  • Formicolio
  • Debolezza
  • Spasmi muscolari
  • Disfunzione dell’intestino o della vescica
  • Paralisi (perdita di movimento alle braccia o alle gambe). Può indicare una lesione al midollo spinale.

Diagnosi per la frattura alla colonna        

Qualora esista il dubbio di una frattura a carico della colonna vertebrale lo specialista eseguirà inizialmente un esame obiettivo cercando di individuare il punto in cui si è presentato il disturbo. In seguito una Radiografia potrà confermare con più precisione la presenza della malattia. In alcuni casi selezionati, lo specialista potrebbe inoltre decidere di utilizzare anche la Risonanza Magnetica e la TAC.

Quali sono le cause della frattura della colonna?

Una frattura della colonna può verificarsi per:

  1. Trauma ad alta energia sull’area, ad esempio in caso di:
    • Incidenti automobilistici
    • Cadute
    • Incidenti con armi da fuoco
  2. Perdita di massa ossea, provocata ad esempio dall’osteoporosi. La perdita di massa ossea può però avere anche altre cause: cancro, chemioterapia, radioterapia, ipertiroidismo e l’uso a lungo termine di corticosteroidi. In questi casi, il deterioramento fa sì che le fratture possano verificarsi anche come risultato di un’attività normale, come per esempio chinarsi o raccogliere qualcosa.

Si può prevenire?

Il modo migliore per prevenire una frattura della colonna è cambiare il proprio stile di vita e preoccuparsi di mantenere la propria schiena in buona salute.

È inoltre importante tenere in considerazione il fatto che le persone anziane sono più a rischio di lesioni alla colonna vertebrale, principalmente a causa di cadute.

Il trattamento tradizionale delle fratture della colonna include:

  • Riposo prolungato a letto
  • Farmaci contro il dolore
  • Uso di corsetti

Questi trattamenti possono ridurre il dolore, ma non stabilizzano la frattura né correggono la deformità vertebrale che ne consegue. In effetti, una frattura alla colonna può produrre danni irreversibili come la paralisi totale o parziale del paziente.

A quale specialista rivolgersi?

Gli specialisti che sono coinvolti nella diagnosi e nel trattamento della frattura della colonna vertebrale sono l’ortopedico ed il radiologo. In caso fosse necessaria la chirurgia interverrà inoltre il neurochirurgo.

Video collegati a Frattura della colonna


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies