Lesione celebrale

Specializzazione di Neurologia

Che cos’è una lesione celebrale?

La lesione cerebrale acquisita, un termine spesso abbreviato in ABI, dall’inglese Acquired Brain Injury, si riferisce a un danno subito dal cervello in un dato momento della vita di una persona, in contrapposizione a un disturbo genetico o congenito o a un danno verificatosi nel grembo materno.  Una lesione cerebrale acquisita può avere effetti temporanei o permanenti su una persona, causando danni alle funzioni cognitive, fisiche, emotive e comportamentali. Le lesioni cerebrali acquisite di solito vengono suddivise in due tipi, ciascuno con cause associate diverse. I due tipi sono i seguenti:

Tipologie e cause delle lesioni celebrali

  • Lesione cerebrale traumatica (Traumatic Brain Injury, TBI)

Una TBI, o trauma cranico, è un qualsiasi tipo di danno fisico improvviso al cervello. Può essere provocata in diversi modi, per esempio da una lesione chiusa alla testa, che si verifica quando la testa urta violentemente contro un oggetto, per esempio a causa di cadute, infortunio sportivo, un crimine violento oppure, più comunemente, a causa di un incidente automobilistico.
Un altro tipo di lesione cerebrale traumatica è la lesione penetrante alla testa, provocata da un oggetto che perfora il cranio andando a danneggiare il cervello, come una ferita da sparo.

  • Lesione cerebrale non traumatica

Una lesione cerebrale non traumatica è una lesione provocata da una malattia o dall’abuso di sostanze. Per esempio, da condizioni quali ictus, tumori al cervello, mancanza di ossigeno, emorragia cerebrale, encefalite, avvelenamento, abuso di alcol o sostanze, solo per citare alcune delle possibili cause.

Che cosa può comportare una lesione cerebrale ?

La lesione cerebrale acquisita può comportare un numero imprecisato di effetti negativi sulla persona, a seconda della posizione della lesione sul cervello e della gravità della lesione. Tra i tipi di effetti che una lesione cerebrale acquisita può provocare vi sono, per esempio, i cambiamenti a livello fisico, tra cui problemi di deambulazione e difficoltà a stare in piedi o seduti; i cambiamenti a livello cognitivo, tra cui problemi di vista o udito, difficoltà a prendere decisioni, problemi di comprensione e facilità di distrazione, che influenzano il giudizio, e confusione.

Inoltre, vi possono essere cambiamenti a livello emotivo, tra cui depressione, ansia, problemi di gestione della rabbia, tristezza e frustrazione. La persona colpita può inoltre soffrire di dolore cronico, come per esempio mal di testa multipli.

Trattamenti per le lesioni cerebrali?

Non esiste un metodo unico per trattare le lesioni cerebrali acquisite in modo completo. Il trattamento dipende dalla lesione, dai sintomi e anche dall’età del paziente, poiché la lesione cerebrale acquisita in età pediatrica può essere trattata in modo molto diverso. Il paziente si dovrà sottoporre a un programma di riabilitazione multidisciplinare su misura, nel tentativo di migliorare le funzioni perse a causa della lesione. Possono essere coinvolti vari specialisti, a seconda dell’entità dei sintomi, tra cui fisioterapisti, terapisti occupazionali, logopedisti, psicologi e specialisti del dolore.

Dato che il cervello dei bambini è ancora in fase di sviluppo, l’approccio alle lesioni cerebrali acquisite in età pediatrica può essere diverso. Essendo il cervello ancora in fase di sviluppo, alcune delle lesioni possono apparire solo in un secondo momento nella vita del bambino, man mano che il cervello continua a svilupparsi. 

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies