MitraClip

Specializzazione di Cardiologia

Cos’è la Mitraclip?

La Mitraclip è una tecnica mini-invasiva per curare i pazienti affetti da insufficienza della valvola mitralica e da uno scompenso cardiaco refrattario. È particolarmente valida poiché permette di evitare la chirurgia a cuore aperto e quindi i rischi ad essa connessi. Si stima che l’insufficienza mitralica sia la patologia cardiaca che colpisce il maggior numero di persone nei paesi sviluppati causandone un aumento della mortalità.

Perché si utilizza la Mitraclip? 

La Mitraclip agisce sulla struttura della valvola mitralica riportandola alla condizione ottimale.

La valvola mitralica è la responsabile della regolazione del flusso sanguineo tra l’atrio sinistro e il ventricolo sinistro e svolge la funzione di una barriera bloccando il sangue in modo che non ritorni verso il cuore durante la contrazione. Quando le due estremità della valvola non si chiudono completamente a causa di anomalie fisiche, malattie infettive o degenerative il sangue rifluisce parzialmente indietro causando in questo modo importanti disturbi nel funzionamento dell’apparato circolatorio. La Micraclip è utile in particolare per i pazienti affetti da:

  • Insufficienza mitralica severa e degenerativa con anomalie della valvola mitralica che rendono particolarmente pericolosa la chirurgia
  • Insufficienza mitralica severa con anomalie al ventricolo sinistro che condizionano il corretto funzionamento della valvola mitralica provocando inoltre scompenso cardiaco ed inefficacia alle terapie farmacologiche.
  • Valvulopatia mitro-aortica combinata

In cosa consiste l'intervento di Mitraclip?

Durante l’intervento di Mitraclip si inserisce uno speciale strumento attraverso la vena femorale, per via percutanea, che viene guidato attraverso l’atrio destro del cuore e il setto interatriale fino alla valvola mitrale. Lo strumento è in grado di afferrare le estremità della valvola mitrale e posizionare una clip che agisce come una sutura per raggiungere una perfetta chiusura della valvola stessa, evitando così l’effetto “risucchio” del sangue durante la contrazione del cuore. Grazie all’ausilio di una ecografia durante il trattamento, lo specialista può agire con estrema precisione e nel caso di errore intervenire immediatamente. Il team che si occupa di eseguire una Mitraclip è composto da un cardiochirugo, un cardiologo e un cardioanestesista che si occupano di valutare l’anatomia della valvola mitralica ed eventuali complicazioni.

Preparazione all’intervento

Prima di effettuare il trattamento, lo specialista dovrà effettuare un esame ecocardiografico del tratto transesofageo e un esame radiografico al fine di valutare possibili variazione anatomiche non conosciute.

Recupero post-intervento

Dopo l’intervento il paziente viene tenuto sotto osservazione in terapia intensiva per un tempo incluso tra poche ore e un paio di giorni e dimesso entro cinque giorni. Non sono solitamente necessarie ulteriori cure in fase post-operatoria. Grazie all’intervento, i sintomi dello scompenso cardiaco saranno notevolmente limitato aiutando così la qualità di vita generale dei pazienti.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies