Stimolazione magnetica transcranica (TMS)

Specializzazione di Neurologia

La stimolazione magnetica transcranica è una tecnica non invasiva, utilizzata nel trattamento delle malattie neuropsichiatriche, come depressione, stress post-traumatico, disturbo ossessivo-compulsivo (DOC), o di altri disturbi non psichiatrici. Consiste nello stimolare le regioni cerebrali (ad esempio la corteccia prefrontale e altre zone associate alla regolazione dell’umore), utilizzando l’energia elettrica che passa attraverso una bobina di stimolazione per creare un potente campo magnetico. L'energia del campo viene trasferita al cervello del paziente attraverso la pelle e il cranio. I vantaggi di questo metodo sono che è indolore e che non necessita di chirurgia né di anestesia. 

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies