Ulcera peptica

Che cos'è l'ulcera peptica?

Si tratta di una lacerazione frequente a carico dello stomaco che in alcuni casi può essere profonda e grave. È una condizione patologica che interessa maggiormente gli uomini adulti di un range di età compresa tra 50-60 anni. Inoltre una percentuale considerevole della popolazione mondiale riscontra una patologia simile in seguito a un’infezione cronica da HP. L’esordio di questa condizione clinica si associa al dolore di intensità variabile con difficoltà di digestione.

Prognosi della malattia

Si tratta di una malattia che può tendere al dolore addominale cronico e alla comparsa di recidive e in casi gravi sfociare in emorragia.

Sintomi dell’ulcera peptica

Dolore addominale, difficoltà digestive, inappetenza, anemia, nausea, vomito, dolore posteriormente al dorso e in casi gravi in presenza di emorragia è prevista la chirurgia d’urgenza in laparoscopia.

Diagnosi dell’ulcera peptica

L’endoscopia a fibre ottiche dell’esofago-gastro-duodenoscopia o EGDscopia è l’esame principale usato per la diagnosi. L’intervento, eventualmente, viene consigliato in base alla gravità del caso clinico evidenziato al momento della diagnosi. Molto raramente ai giorni d’oggi viene eseguito l’esame radiologico.

Quali sono le cause dell’ulcera peptica?

Le cause di questo tipo di ulcera possono essere molteplici; l’insorgenza infatti potrebbe essere collegata a ragioni alimentari, tabagismo, infezioni da Helicobacter, abuso di caffè, stress e abuso di farmaci antinfiammatori: tutti elementi che contribuiscono alla corrosione della mucosa e allo squilibrio dei fattori difensivi dello stomaco.

Si può prevenire?

Certamente lo stile di vita potrebbe contribuire alla prevenzione. È opportuno evitare l’abuso di alcol, caffè, tabacco e medicine antinfiammatorie.

Trattamenti per l’ulcera peptica

Oltre all’intervento chirurgico come cura definitiva, esistono terapie basate su farmaci antisecretori che riducono l’acidità gastrica. È comunque importante prestare attenzione alla dieta: un’alimentazione a base di fibre è ideale per il trattamento di ulcere poiché l’apporto dietetico dato dalle fibre previene la loro formazione. Dipendendo dallo stato dell’ulcera, alimenti come il succo di cavolo crudo, il miele, la banana, le foglie di fieno, la camomilla potrebbero arrecare sollievo.

A quale specialista rivolgersi?

Se si presentono sintomi simili a quelli sopra indicati, lo specialista a cui rivolgersi è il Medico Gastroenterologo.

Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..