Vitiligine

Specializzazione di Dermatologia

Che cos'è la vitiligine?

La vitiligine è una patologia che consiste in una depigmentazione progressiva nella pelle, che provoca macchie bianche in diverse zone del corpo. Le zone della pelle depigmentate possono presentarsi in differenti modi: distribuite in tutto il corpo, in luoghi specifici (ad esempio, solo da un lato del corpo), come una singola macchia o diffuse sul viso e sulle estremità. Può comparire a qualsiasi età.

Quali sono i sintomi?

Il sintomo principale e maggiormente visibile della vitiligine è la comparsa di macchie bianche sulla pelle. Queste sono più comuni nelle aree più esposte al sole come: le mani, i piedi, le braccia, il viso o le labbra. Altre aree possono includere ascelle, inguine, occhi, narici, ombelico, genitali e aree rettali. Spesso le persone con questa patologia incanutiscono prematuramente e quelli con pelle scura possono percepire una perdita di colore all'interno della bocca.

Cause della vitiligine o perché si verifica

Questa malattia è causata dalla distruzione di alcune cellule, i melanociti, responsabili della produzione di melanina, un pigmento della pelle. Sebbene le cause di questi fenomeni non sono chiare, spesso la vitiligine è associata a patologie di origine autoimmune come la malattia di Addison, il diabete o alterazioni della tiroide, per cui occorrerebbe effettuare una diagnosi specifica per ciascun paziente.

Si può prevenire?

A causa della mancanza di studi convincenti sull'origine della vitiligine, non esiste un modo assoluto per prevenire questa malattia dermica. Inoltre, alcuni studi la assegnano a fattori genetici, pertanto esistono alcuni test per determinare questa circostanza. Evitare l'esposizione al sole, soprattutto in quelle fasce orarie in cui l'intensità è elevata, applicare inibitori solari naturali e seguire una dieta sana sono alcuni dei metodi di prevenzione. Anche l'esposizione a certe sostanze chimiche possono portare al deterioramento del colore della pelle. In caso di infezioni quali ad esempio la micosi o i batteri, è consigliabile prevenire e evitarne la ricorrenza.

Qual è il trattamento?

La cura varierà a seconda della quantità di macchie, del ritmo con cui si espandono e dell'opinione del paziente sul trattamento che preferisce. Non tutti i trattamenti sono adatti ad ogni caso. Alcuni di essi possono comportare effetti collaterali imprevisti, o possono essere prolungati, e talvolta potrebbero non portare i risultati sperati. Tra le alternative esistono farmaci applicati direttamente sulla pelle e per via orale, da combinare con raggi ultravioletti A, o anche un trattamento che rimuove il colore o pigmento da altre aree della pelle per assimilarle alle macchie bianche. Gli interventi chirurgici del caso includono innesti di pelle prelevati dallo stesso tessuto del paziente o la realizzazione di tatuaggi: questi ultimi sono raccomandabili per quei pazienti che hanno infette solo piccole aree. In terzo luogo esistono altri tipi di tecniche come gli inibitori solari e cosmetici tipo trucchi o tinte che servono a coprire le macchie bianche.

Video collegati a Vitiligine


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies