Desideri un viso più giovane? L'opzione del lipofilling

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

Tra le nuove tecniche di chirurgia estetica è nata quella del lipofilling. Quest'ultima consiste nell'estrazione di grasso dal corpo delle persone per poi iniettarlo nelle zone dove manca. Può essere iniettato sia nel viso che nel corpo

Come viene eseguita la tecnica del lipofilling?

Questa tecnica è molto importante nella chirurgia estetica. Viene realizzata già da dieci anni ma in modo differente. Prima infatti si estraeva il grasso tramite liposuzione e si iniettava direttamente. Le quantità di innesti di grasso erano più elevate e per questo motivo si estraeva una quantità meno elevata. Le tecniche di oggi invece permettono di estrarre più quantità di grasso grazie a dei microinnesti. Questo processo consiste nell’estrazione di grasso a bassa temperatura e bassa pressione in modo che non si rovinino gli innesti di grasso. Dopo l’estrazione si passa a diversi processi: centrifugazione, decantazione e separazione delle cellule grasse a liquidi puri. Si ottengono così le cellule grasse e le cellule madri. Queste cellule sono poi quelle che permetteranno la rigenerazione di queste ultime. L’infiltrazione del grasso si fa poi con cannule sottilissime di meno di due centimetri, e una siringa di un centimetro cubico. Queste siringhe possono solo eseguire microinnesti. Il paziente ottiene così risultati più efficaci e con durata permanente. 

 

Come e in quali zone si usa il lipofilling?

Il lipofilling è una delle tecniche più usate e più moderne esistenti. Consiste nell’estrazione di massa grassa dal paziente, soprattutto da addome e fianchi, per poi iniettarla nelle zone dove ce ne è più bisogno come il viso o il resto del corpo. Si usa molto frequentemente per favorire il ringiovanimento del viso e la rivitalizzazione dei tessuti. Diversamente dalla liposuzione, questo processo rende infatti la cute più luminosa e dona vitalità al viso del paziente. L’innesto di cellule adipose si può anche effettuare per ridare volume a le zone mancanti e riempire i solchi che si sono possibilmente formati. Sul corpo la zona della mammella è una delle più interessanti. Il lipofilling al seno permette il rinforzamento della ricostruzione mammellare tramite protesi. Si possono così effettuare iniezioni al di fuori della protesi per dare più naturalezza al seno. Si può anche riempire la zona con massa grassa invece della tradizionale protesi, soprattutto nel caso in cui la persona abbia sufficientemente grasso nelle zone indicate in precedenza. Infine sono eseguite iniezioni anche nella parte dei glutei. Questo sistema è molto interessante in quanto le iniezioni possono essere continue e non richiedono la presenza di protesi. Nel caso di protesi si possono eseguire anche qui iniezioni di massa grassa al di fuori del silicone così da ottenere un risultato più naturale.

 

Quali sono i rischi?

La cosa più importante è che il paziente presenti sufficiente massa grassa. Le analisi per capire da dove prendere il grasso sono molto approfondite, e richiedonbo un calcolo della massa grassa del paziente molto preciso. La tecnica per effettuare la microiniezione è molto importante e deve essere fatta in modo corretto per avere risultati efficienti. Richiede molta professionalità, accuratezza, ed esperienza da parte di chi le esegue.

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Chirurgia plastica e estetica


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies