Dispnea: conosci tutte le cause?

Autore: Dott. Andrea Berrafato
Pubblicato:
Editor: Sharon Campolongo

La dispnea è un sintomo di diverse patologie sia cardiovascolari che pneumologiche. Pertanto, è fondamentale che venga individuata la corretta causa della dispnea per poter scegliere il trattamento più adatto. In questo articolo verrà spiegato in che cosa consiste la dispnea, da che cosa è causata e chi colpisce maggiormente

A che cosa ci riferiamo con il termine “dispnea”?

Per dispnea si intende una difficoltà a respirare che può essere temporanea o cronica e graduale o improvvisa.

Generalmente, i pazienti la definiscono come “affanno”, “fame d’aria”, “senso di peso sul torace” o “incapacità di realizzare un respiro profondo”.

La dispnea è sintomo di patologie non solo a carico delle vie respiratorie, ma anche a carico di altre aree come l’apparato circolatorio o quello neuromuscolare e da condizioni come stress o ansia.

ragazza seduta per terra che si tocca il petto perché sente un senso di peso sul torace

Da che cosa è provocata?

Le cause più frequenti di dispnea sono di origine cardiovascolare. Tra le malattie cardiache, quelle che provocano l’”affanno” includono:

  • Ischemia
  • Infarto del miocardio
  • Scompenso cardiaco
  • Angina
  • Coronaropatia
  • Tamponamento pericardico
  • Insufficienza cardiaca

Infatti, in questi casi il cuore non funziona correttamente, per cui non riesce più a pompare bene il sangue e la sua pressione aumenta in modo eccessivo.

Altre possibili cause possono essere di origine respiratoria. Tra le patologie che danno origine a questa condizione si trovano:

  • Pneumotorace
  • Embolia polmonare
  • Tosse
  • Asma
  • BPCO
  • Broncospasmo
  • Fibrosi cistica
  • Bronchiti
  • Tumori polmonari

Anche le condizioni neurologiche possono generare dispnea come:

  • Sclerosi multipla
  • Sindrome di Guillain-Barré
  • Distrofia muscolari
  • Sclerosi laterale amiotrofica

Altre cause della dispnea sono la cifoscoliosi, pectus excavatum, spondiloartrite anchilosante e disordini metabolici. Tuttavia, esistono anche cause psicologiche come la depressione, attacchi di panico, disturbi d’ansia e stress.

Chi sono i soggetti più a rischio?

Tutti coloro che presentano patologie cardiache, polmonari, vascolari, ematologiche o muscolari sono più propensi a soffrire di dispnea.

Altri fattori di rischio includono:

  • Età
  • Fumo di sigaretta
  • Sedentarietà
  • Ipertensione arteriosa
  • Menopausa
  • Obesità
  • Aritmie
  • Diabete mellito
  • Patologie autoimmuni
  • Disturbi d’ansia

Dott. Andrea Berrafato
Cardiologia

Vedi il profilo

Valutazione generale del paziente


Nutrizione
Sedazione e anestesia generale
Endoprotesi (Stent)
Aritmia
Ipertensione
Pericardite
Soffio al cuore
Ecocardiogramma
Elettrocardiogramma
Prova sotto sforzo
Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle la pubblicità relativa alle sue preferenze, nonché analizzare le sue abitudini di navigazione. L'utente ha la possibilità di configurare le proprie preferenze QUI.