L'iperidrosi. Eccesso di sudorazione

Autore: Top Doctors®
Pubblicato:
Editor: Top Doctors®

Come ci spiega il nostro esperto in Dermatologia in quest'articolo, l’iperidrosi è l’eccesso di sudorazione. Le persone affette da iperidrosi producono una quantità di sudore decisamente maggiore rispetto a quelle necessarie al fine di controllare la temperatura corporea. Esistono due tipi di iperidrosi: quella focale e generalizzata. La prima colpisce i piedi, i palmi delle mani e le ascelle, ed è una forma particolarmente diffusa. Quando altri trattamenti con antitraspiranti non risultano efficaci, in caso di eccesso di sudorazione focale, il trattamento con botox è quello maggiormente indicato. Per quanto riguarda l’iperidrosi generalizzata, cioè che colpisce tutto il corpo, questa può essere provocata da altre patologie, come l’infezione, il diabete e le patologie delle tiroidi

Cause e sintomi dell’iperidrosi

L’iperidrosi è causata da una iperattività delle ghiandole sudoripare che si trovano in quasi tutta la superficie corporea. Inoltre, esistono fattori che favoriscono il sudore, come, per esempio, lo stress, l’ansia, l’esercizio, il caldo, l’alcol, il caffè, il thè e il tabacco. In merito ai sintomi, un elemento indicativo è l’aumento di sudorazione nelle ascelle, nel palmo delle mani e nella pianta dei piedi. L’eccesso di umidità localizzata favorisce la comparsa di dermatite o eczemi irritativi. Tale eccesso di sudorazione condiziona la qualità della vita di chi ne soffre in maniera significativa, provocando problemi anche nelle relazioni personali e lavorative. In molti casi, ciò può causare conseguenze da un punto di vista psicologico (scarsa autostima e depressione).

 

Trattamenti per l’iperidrosi

Vi sono diverse opzioni terapeutiche per il trattamento della patologia, come l’utilizzo di antitraspiranti, la ionoforesi (o iontoforesi), il trattamento chirurgico o le infiltrazioni di botox. La ionoforesi non è un trattamento chirurgico e permette, attraverso l’acqua, di bloccare i condotti delle ghiandole sudoripare in alcune zone specifiche. La simpatectomia toracica endoscopica è una procedura chirurgica che interrompe le comunicazioni tra i nervi della colonna vertebrale e le ghiandole sudoripare, le quali, di conseguenza, non producono sudore. La tossina botulinica, invece, agisce bloccando le terminazioni nervose che stimolano le ghiandole sudoripare; proprio i trattamenti a base di botox sono quelli più indicati e i relativi risultati sono eccellenti.

 Redazione di Topdoctors

Redazione di Topdoctors
Dermatologia


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies