Degenerazione maculare

Specializzazione di Oculistica

Che cos’è la degenerazione maculare?

La macula è la parte dell’occhio che consente di avere una visione nitida. Man mano che si cresce la sua funzione perde di capacità, producendo una degenerazione maculare, nota anche con il nome di degenerazione maculare legata all’età (DMLE).
Si tratta di una malattia abbastanza comune a partire dai 60 anni, che si può manifestare a vari livelli e che, in alcuni casi, può essere impercettibile. Al contrario, si può anche sviluppare in modo molto più virulento, causando la perdita totale e progressiva della vista.
Degenerazione maculare umida:

  • Sotto la retina crescono nuovi vasi sanguigni, che causano emorragie e fuoriuscita di liquido.
  • I nuovi vasi formano una membrana neovascolare.
  • Il decorso di questo tipo di DMLE è rapido e può danneggiare significativamente la visione centrale.
  • La degenerazione maculare umida può essere occulta o classica.

Degenerazione maculare secca:

  • Questo tipo di DMLE si sviluppa lentamente nel corso del tempo (anni).
  • Si verifica quando iniziano ad accumularsi delle macchie, chiamate drusen, all’interno e intorno alla macula.
  • Si tratta di un tipo di DMLE molto più comune. Più dell’85% di tutte le persone affette da degenerazione maculare intermedia o avanzata presenta la forma secca.

Prognosi della malattia

La diagnosi precoce è fondamentale per iniziare il trattamento il più presto possibile. La prognosi è negativa se la condizione non viene trattata in tempi rapidi.

Sintomi della degenerazione maculare

La degenerazione maculare non produce dolore; tuttavia, può presentare una serie di sintomi visivi che il paziente deve essere in grado di riconoscere:

  • Linee rette che possono apparire ondulate o discontinue
  • Alterazione nella capacità di valutazione delle distanze e delle altezze
  • Maggiore sensibilità alla luce
  • Necessità di più luce per poter leggere
  • Visione offuscata nella parte centrale del campo visivo

Quando la malattia si trova in fase più avanzata è possibile vedere una macchia nera nella zona centrale del campo visivo, che può diventare più scura e più grande a seconda della durata del decorso della condizione.

Diagnosi per la degenerazione maculare

Per effettuare una diagnosi completa di solito si eseguono:

  • Esame dell’acuità visiva
  • Visita oftalmologica, con particolare attenzione allo stato della macula
  • Angiografia con fluoresceina
  • Tomografia a coerenza ottica: Si tratta di una scansione della macula, che ha lo scopo di mostrare la presenza o meno di una membrana neovascolare

Quali sono le cause della degenerazione maculare?

La degenerazione maculare è associata all’invecchiamento. Sebbene la degenerazione maculare correlata all’età possa comparire nelle persone di mezza età, gli studi effettuati indicano che le persone con un’età superiore ai 60 anni corrono un rischio maggiore.
Altri fattori di rischio sono:

  • Fumare
  • Obesità
  • Razza: i bianchi hanno molte più probabilità degli afro-americani di perdere la vista a causa della degenerazione maculare.
  • Anamnesi familiare: le persone con parenti diretti affetti da degenerazione maculare legata all’età corrono un rischio maggiore di sviluppare la malattia.
  • Sesso: la prevalenza della DMLE fra le donne è maggiore rispetto agli uomini.

Si può prevenire?

È importante controllare periodicamente e attentamente i pazienti che hanno già sofferto di DMLE essudativa in un occhio, in quanto hanno il 50% di probabilità di presentare una membrana neovascolare nell’altro occhio, a seconda delle lesioni predisponenti presenti nell’occhio controlaterale.

Trattamenti per la degenerazione maculare

Benché non esista ancora un trattamento definitivo per rimediare agli effetti della degenerazione maculare legata all’età, è importante effettuare una diagnosi precoce al fine di rallentarne la progressione. È stato inoltre dimostrato che l’assunzione di vitamine antiossidanti e zinco può contribuire alla riduzione della degenerazione maculare avanzata (degenerazione maculare secca) e della perdita di visione associata.
I trattamenti disponibili per la degenerazione maculare umida sono:

  • Chirurgia laser: l’intervento di fotocoagulazione termica laser costituisce l’unica opzione di trattamento chirurgico di comprovata efficacia per le persone affette da degenerazione maculare umida.
  • Terapia fotodinamica oculare (Photo Dynamic Therapy, TDP)
  • Iniezioni nell’occhio con nuovi farmaci, come la terapia antagonista del fattore di crescita dell’endotelio vascolare (Vascular Endothelial Growth Factor, VEGF).

A quale specialista rivolgersi?

L’oftalmologo ha il compito di prevenire, diagnosticare e trattare le malattie che colpiscono gli occhi e la capacità visiva del paziente, come nel caso della degenerazione maculare.
Gli occhi sono l’organo essenziale della visione e, nel corso della vita, possono essere interessati da anomalie di vario tipo. L’oftalmologia ha come obiettivo quello di preservare la capacità visiva del paziente, attraverso tecniche di trattamento medico, chirurgia o con l’aiuto di accessori esterni, come gli occhiali o le lenti a contatto.

Video collegati a Degenerazione maculare


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies