Depressione infantile

Specializzazione di Psichiatria

Che cos’è la depressione infantile?

La depressione infantile è una malattia clinica grave che deve essere trattata. Si è soliti pensare che i bambini siano felici e non abbiano preoccupazioni per il solo fatto di essere piccoli, ma non è sempre così; hanno preoccupazioni, attraversano momenti difficili e soffrono di malattie mentali come la depressione.

Prognosi della malattia

Per individuare un quadro di depressione infantile, sia i genitori che gli insegnanti devono prestare molta attenzione ai cambiamenti di comportamento dei bambini. Bisogna vigilare soprattutto a scuola, dove i bambini passano la maggior parte del tempo, per far suonare un campanello d’allarme in presenza di qualsiasi comportamento strano del minore. Allo stesso tempo, gli specialisti in psichiatria infantile consigliano di escludere l’esistenza di qualsiasi altra malattia prima di diagnosticare a un bambino un disturbo depressivo.

Sintomi della depressione infantile

La depressione infantile ha sintomi piuttosto diversi da quelli presentati da adulti e adolescenti. Di solito i bambini mostrano:

  • Irritabilità
  • Reazioni smisurate ad avvenimenti minimi
  • Tendenza a sminuirsi
  • Fobie da usare come scusa
  • Alterazioni del sonno
  • Problemi a scuola: prendono insufficienze e non fanno i compiti
  • Mancanza di voglia di giocare e appetito, stanchezza ecc.

Diagnosi per la depressione infantile

Si è in presenza di un campanello di allarme quando, a una certa età, si ha la comparsa di un insieme di sintomi che lasciano presagire un possibile disturbo psicologico. È importante recarsi da uno specialista esperto in questa patologia perché conduca gli esami del caso e preveda un trattamento adeguato al paziente.

Quali sono le cause della depressione infantile?

La depressione infantile può dipendere da molti fattori, tuttavia l’ereditarietà ha un ruolo fondamentale; infatti, tra il 60% e l’80% dei bambini affetti da depressione grave o moderata ha precedenti familiari di disturbi affettivi. Nei casi più lievi possono influire, tra le altre cose, l’ambiente familiare o problemi scolastici.

Si può prevenire?

I bambini con precedenti familiari di depressione hanno un rischio maggiore di soffrire di questa malattia. Un ambiente familiare tranquillo e armonioso è fondamentale per prevenire questo disturbo.

Trattamenti per la depressione infantile

Ci sono varie opzioni di trattamento, ma deve comunque essere individualizzato e adattato al bambino e alle sue condizioni. È anche importante coinvolgere i genitori nel trattamento, perché possano intervenire nell’ambiente del paziente. I trattamenti possono essere di tipo psicoterapico (da intendersi esteso all’ambiente familiare del bambino) o, nei casi più gravi, farmacologico, con psicofarmaci antidepressivi. A livello psicologico vengono impiegate anche tecniche cognitivo-comportamentali grazie alle quali il bambino può modificare il proprio comportamento di fronte a diversi avvenimenti. Il trattamento precoce è fondamentale, per questo è importante agire ai primi segnali d’allarme.

Quale specialista se ne occupa?

I disturbi depressivi nell’infanzia sono trattati da uno psichiatra esperto in depressione infantile.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies