Dieta ipertensione

Specializzazione di Allergologia

Che cos'è la dieta per l'ipertensione?

La dieta per l'ipertensione è quella raccomandata ai pazienti affetti da questo tipo di malattia arteriosa. L'ipertensione è risultante di un eccessivo pompaggio di di sangue dal cuore verso tutto il corpo. La pressione arteriosa in gran parte dei casi si considera alta quando il valore è di 140 mm Hg sistolica e 90 mm Hg diastolica, o superiore.

Perché viene eseguita?

Questo tipo di dieta viene seguita quando un paziente presenta ipertensione. A causa delle gravi conseguenze che una persona può sviluppare se affetta da questa malattia, si raccomanda, tra le altre misure, di seguire una dieta specifica per ridurre i livelli di pressione sanguigna. C'è un certo rischio di contrarre la malattia anche per chi presenta, tra gli altri disturbi come il colesterolo alto, il diabete, lo stress e il sovrappeso.

In che consiste?

Questo tipo di dieta si concentra sul riadattare e migliorare le abitudini che propiziano l'ipertensione. Principalmente, si consiglia di diminuire la quantità di sale nei pasti. L'organismo necessita di 1.25 g di sale giornalmente e la dose massima che si deve consumare è equivalente a un cucchiaino da caffè (6 g) considerando che la maggior parte degli alimenti contengono già sale e altri condimenti che causano ipertensione. Andrebbe evitato il consumo di precotti o confezionati come minestre, pizze o insaccati, come pure le bevande stimolanti, soprattutto il caffè. Anche l'alcool o il tabacco sono fattori di rischio per la comparsa di ipertensione. L'ideale è seguire una dieta ricca di verdure, frutta, legumi e, in generale, di alimenti contenenti poco grasso.

Preparazione per la dieta

Gli specialisti dispensano alcuni suggerimenti per una cucina a bassi contenuti salini, ad esempio, cucinare le patate con la pelle, senza bollirle con il sale; aggiungere un pizzico di sale all'acqua quando si cucina pasta, riso o patate. Salare la carne solo quando appare dorata o arrostita, o privilegiare la cottura al vapore o con pellicola di alluminio o alla griglia per preservare il sapore del cibo. Utilizzare anche alcuni sostituti del sale per insaporire la carne come l'alloro, la noce moscata, il timo, l'aglio, la cipolla, l'origano o il rosmarino. In caso si cucini pesce è possibile utilizzare curry in polvere, aneto, senape naturale o succo di limone, mentre per gli ortaggi si può usare rosmarino, salvia, cannella, dragoncello o basilico. Si raccomandano latticini, carni che contengano la minor quantità di grassi, pesce, uova, cereali, piuttosto che biscotti farciti, ricoperti o con soluzioni zuccherate di qualsiasi tipo; bevande come acqua, infusi, succhi di frutta, brodi e bevande analcoliche non zuccherate.

Cure della Dieta contro l'ipertensione

È importante prestare attenzione ai tipi di grassi ingeriti e alla quantità. In questo senso, occorre evitare i grassi animali come il burro, la pancetta o il lardo. Scegliere i grassi con un elevato livello di polinsaturi o monoinsaturi come l'olio di girasole, l'olio di oliva, l'olio di colza, di lino o di soia.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies