Dismenorrea

Che cos'è la dismenorrea?

Con il termine dismenorrea si indica il ciclo mestruale doloroso. Durante le mestruazioni, la donna soffre di dolore addominale, mal di schiena, mal di testa, nausea e diarrea. A volte, può impedire le normali attività quotidiane, costringendo le donne interessate a letto per più giorni. La causa più frequente è ricondotta ad una funzione ovarica o uterina alterata, altre cause sono ricondotte a motivi ormonali, di nervosismo o di natura psicologica.

Esistono due tipi di dismenorrea;

  • Primaria: causata da normali crampi mestruali
  • Secondaria: dovuta ad una delle patologie sopra indicate.

Prognosi della malattia

La dismenorrea non è una patologia grave, anche se il dolore può impedire lo svolgimento delle normali attività quotidiane, sarà necessario rivolgersi allo specialista per effettuare una diagnosi adeguata ed escludere la presenza di altre malattie.

Sintomi della dismenorrea

I crampi mestruali causano forti dolori all'addome, alla parte bassa della schiena, ai fianchi o alla parte interna delle cosce. Il dolore può essere avvertito poco prima del periodo e può durare da uno a tre giorni.

Diagnosi per la dismenorrea

La dismenorrea viene diagnosticata attraverso una visita una visita ginecologica. Lo specialista dopo aver esaminato la storia clinica del paziente provvederà ad eseguire una ecografia transvaginale.

Quali sono le cause della dismenorrea?

Quando la dismenorrea è primaria non esistono cause specifiche. Al contrario, quando si tratta di dismenorrea secondaria, la presenza di dolore viene associata alla presenta di una patologia o di una condizione come un'infezione, formazione di cisti ovariche o endometriosi.

Si può prevenire?

La dismenorrea è una malattia che non può essere prevenuta, poiché fa parte del ciclo mestruale di una donna. È possibile alleviare i sintomi con alcune tecniche di rilassamento e altri metodi che possono essere eseguiti in casa, anche se non esiste un processo di prevenzione specifico.

Trattamenti per la dismenorrea

Una delle tecniche che riduce il dolore mestruale è rappresentata dall'uso di cuscinetti riscaldanti e dai bagni caldi. Esistono alcuni farmaci che possono aiutare ad alleviare il dolore.

A quale specialista rivolgersi?

Gli specialisti in ginecologia si occupano della diagnosi e del trattamento della dismenorrea. Forti dolori mestruali possono impedire lo svolgimento delle attività quotidiane, quindi è importante rivolgersi allo specialista per escludere altre possibili patologie.

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle la pubblicità relativa alle sue preferenze, nonché analizzare le sue abitudini di navigazione. L'utente ha la possibilità di configurare le proprie preferenze QUI.