Ghiandola pineale

Specializzazione di Endocrinologia e Malattie Del Metabolismo

Che cos’è la ghiandola pineale?

La ghiandola pineale è una piccola ghiandola endocrina che si trova nel cervello, e precisamente nell’epitalamo (tra i due emisferi). Di colore grigio rossiccio, ha la forma di una piccola pigna. Le sue dimensioni sono di 5-8 millimetri e pesa circa 150 milligrammi. Cresce fino al secondo anno di vita, benché il suo peso continui ad aumentare fino all’adolescenza.

Curiosamente, la ghiandola si trova al di fuori della barriera emato-encefalica, una barriera permeabile che separa il sangue circolante dal liquido extracellulare del sistema nervoso centrale, che consente il passaggio di acqua, gas e molecole.

La ghiandola è costituita principalmente da pinealociti (la cui funzione è quella di secernere la melatonina), ma sono stati identificati altri 4 tipi di cellule.

La melatonina è un ormone che si trova negli esseri umani, negli animali, nei funghi, nelle piante e nei batteri. Prende parte a diversi processi cellulari, neuroendocrini e neurofisiologici, come per esempio il controllo del ciclo quotidiano del sonno (i deficit di questa sostanza possono portare a insonnia e depressione).

Funzione della ghiandola pineale

Le funzioni della ghiandola pineale sono le ultime ad essere state scoperte fra tutti gli organi endocrini. La ghiandola risponde alle variazioni di luce che si verificano intorno a noi, attivandosi in caso questa risulti insufficiente per secernere la melatonina (ma anche serotonina, noradrenalina, istamina ed altre). È possibile evidenziare diverse funzioni:

  • Secerne la melatonina, produce DMT ed è un deposito di serotonina
  • Rafforza il sistema immunitario
  • Regola le funzioni endocrine
  • Regola il ritmo circadiano e i cicli di veglia e sonno
  • Regola i ritmi stagionali, lo stress, le prestazioni fisiche e l’umore
  • Influenza gli ormoni sessuali

Patologie che possono colpire la ghiandola pineale

Il problema principale della ghiandola pineale è la calcificazione, in quanto tende ad accumulare fluoruro. Nel corso degli anni si formano dei cristalli di fosfato e la ghiandola si indurisce, causando una produzione minore di melatonina. Questo è il motivo per cui i cicli del sonno si alterano con la vecchiaia. Oltre ad influenzare i cicli notturni, la calcificazione della ghiandola pineale è anche correlata al morbo di Alzheimer, ad alcune emicranie e allo sviluppo sessuale precoce.

D’altro lato, la ghiandola pineale può essere colpita da tumori, noti con il nome di pinealomi, che possono causare patologie come la sindrome di Parinaud, l’idrocefalo, alterazioni cognitive e visive, ecc.

Trattamenti per le patologie della ghiandola pineale

Al fine di prevenire la calcificazione della ghiandola pineale è importante controllare i livelli della vitamina D. Per quanto riguarda i tumori, questi sono molto difficili da rimuovere in questa regione del cervello.

Specialista che tratta le patologie della ghiandola pineale

Lo specialista che tratta le patologie della ghiandola pineale è l'endocrinologo.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies