Micosi unghie

Specializzazione di Dermatologia

Che cos’è la micosi delle unghie?

La micosi delle unghie (o onicomicosi) è un’infezione micotica, ovvero provocata da un fungo, che colpisce le unghie e i tessuti sottostanti (letto ungueale). È più comune nelle unghie dei piedi, ma può colpire  anche quelle delle mani. A soffrire di onicomicosi sono più facilmente persone di sesso maschile di mezza età o di età avanzata. La cura per questo disturbo ha il fine di eliminare l’infezione micotica e di restituire all’unghia colpita un aspetto normale.

Prognosi della malattia

La prognosi dell’onicomicosi tendenzialmente non è preoccupante. Tuttavia è spesso difficile da debellare e può persistere per tempi anche lunghi. Inoltre, il disturbo è potenzialmente pericoloso per i pazienti che soffrono di deficit immunitari o di diabete, poiché può favorire l’insorgenza di infezioni di natura micotica in altri organi.

Sintomi della micosi delle unghie

I sintomi più comuni della micosi delle unghie sono i seguenti:

  • Perdita del colore originale delle unghie, che assumono un colore che vira sul bruno, bianco sporco o giallo;
  • Aumento della friabilità dell’unghia;
  • Aumento anche cospicuo dello spessore dell’unghia;
  • Deformità dell'unghia, fino all'onicogrifosi (vedi)
  • L’unghia può presentare macchie;
  • Difficoltà nel tagliare l’unghia, che perde la forma naturale;
  • Talvolta dolore o fastidio se si esercita pressione sull’unghia;
  • In alcuni casi può verificarsi l’onicolisi, ovvero la perdita dell’unghia;
  • A volte può esserci odore sgradevole;
  • Talvolta la micosi può estendersi alla cute del dito e dare prurito.

Diagnosi per la micosi delle unghie

Spesso anche il medico curante può diagnosticare l’onicomicosi tramite una visita obiettiva; in caso di diagnosi incerta bisognerà contattare un Dermatologo. Tra i metodi diagnostici specifici vi è l’analisi al microscopio o in laboratorio (con inseminazione in terreno di coltura) dell’unghia o di frammenti di essa, per confermare che si tratti di micosi e non di malattie dalla sintomatologia simile (psoriasi, dermatite o lichen) e per individuare di che tipo di fungo si tratta e quale sia la terapia più adatta.

Quali sono le cause della micosi delle unghie

L’onicomicosi può essere causata da lieviti, muffe o dermatofiti. I funghi presenti sul corpo umano solitamente non comportano infezioni, ma in alcune situazioni possono invece causare diversi disturbi; tra questi ultimi compare per l’appunto la micosi delle unghie. Le condizioni che favoriscono l’insorgenza di infezioni micotiche sono le seguenti:

  • Ambiente caldo e umido (per tale motivo è più comune che le micosi attacchino le unghie dei piedi rispetto a quelle delle mani);
  • Piccole lesioni dell’unghia o della cute;
  • Traumi o micro-traumi con distacco o perdita della lamina ungueale
  • Abbassamento delle difese immunitarie;
  • Età avanzata;
  • Sudorazione abbondante;

Si può prevenire?

È necessario evitare di condividere con altre persone oggetti per l’igiene personale, come anche di camminare a piedi nudi in luoghi pubblici quali spogliatoi e docce di palestre e piscine. È buona abitudine controllare con frequenza lo stato di salute e l’aspetto delle proprie unghie. Se si riscontrano lesioni cutanee, è opportuno trattarle tempestivamente. Se si nota la formazione di ematomi, anche parziali, sotto un'unghia, è consigliabile applicare un antimicotico in pomata o in soluzione intorno ai margini dell'unghia. Ugualmente, in caso di distacco e perdita per trauma della lamina ungueale, trattare il letto ungueale con antimicotici fino alla totale ricrescita dell'unghia. Se si soffre di sudorazione abbondante, può essere consigliabile usare polveri assorbenti o solette apposite, nonché, se la stagione lo consente, indossare calzature aperte. Inoltre, sono da preferirsi calze in tessuti naturali che lascino traspirare la pelle. Infine, è fondamentale mantenere una corretta igiene dei piedi e delle mani, lavandoli spesso, mantenendoli asciutti e cambiando le calze ogni giorno.

Farmaci e Trattamenti per la micosi delle unghie

Sebbene siano diffusi in farmacia rimedi quali pomate, lacche, lozioni e altri prodotti antimicotici, questi spesso hanno un’efficacia molto scarsa. Sono poi disponibili antimicotici orali che funzionano nella metà dei casi circa, ma spesso a costo di effetti collaterali talvolta importanti. Per tale motivo la terapia più valida è molto spesso la chirurgia: l’intervento prevede l’asportazione (parziale o totale) dell’unghia infetta. A seguire verranno applicati prodotti antimicotici sul letto ungueale fino alla ricrescita dell’unghia. L’operazione chirurgica può essere effettuata in anestesia locale e risulta efficace nella maggior parte dei casi, permettendo di riprendere le attività quotidiane nel giro di pochissimi giorni.

A quale specialista rivolgersi?

Inizialmente può essere opportuno rivolgersi al proprio medico di base o, meglio, a un dermatologo. Se la micosi è estesa a tutta o buona parte dell'unghia, l'unica terapia efficace è quella chirurgica, e quindi sarà un medico Chirurgo a portarla a compimento.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies