Neuropsichiatria

Specializzazione di Psichiatria

Cos’è la Neuropsichiatria?

La neuropsichiatria è una disciplina scientifica, ramo della psichiatria, che si occupa dello studio e del trattamento dei disturbi psichiatrici o della condotta tenuta da pazienti con patologie neurologiche. I neuropsichiatri professionisti eseguono visite neurologiche, studi psicometrici (provenienti dalla neuropsicologia) ed esami complementari, per la valutazione clinica di disturbi, come il Parkinson, le demenze, la schizofrenia, gli accidenti cerebrovascolari o i traumi cranio encefalitici. A sua volta, la neuropsicologia completa le investigazioni effettuate dalle branche della Neurologia e della Psichiatria, studiando le relazioni tra la condotta e le funzioni cerebrali nei pazienti che soffrono di diversi tipi di danno cerebrale. In questo modo è possibile ottenere progressi nella diagnosi, nel trattamento e nella riabilitazione dei pazienti con disabilità e danni dei meccanismi cerebrali legati a determinati comportamenti.

Di quali patologie si occupa la Neuropsichiatria?

La particolarità della Neuropsichiatria è quella di focalizzarsi sui disturbi mentali che colpiscono i pazienti con patologie cerebrali o del sistema nervoso. Dunque, essa si occupa, in larga misura, di patologie neurologiche come, ad esempio, dell’Alzheimer, del Parkinson o della paralisi cerebrale. Tuttavia essa tratta anche disturbi derivati da accidenti o danni cerebrali, che possono sfociare a loro volta in altri disturbi.

Quali sotto-discipline sono incluse nella Neuropsichiatria?

La valutazione e l’interpretazione del cervello e delle sue malattie è molto complessa, per questo lo specialista ha bisogno di combinare la Psichiatria e la Neurologia, ma anche di contare sull’aiuto e le conoscenze di psicologi, neurochimici, radiologi, neurofisiologi o anche biochimici.

Quando è necessario recarsi dal neuropsichiatra?

Si rivolgerà a un neuropsichiatra il paziente con diagnosi di patologia del sistema nervoso. È possibile rivolgersi a questo specialista per monitorare la malattia, così come per controllare l’efficacia dei farmaci e i loro effetto, o anche semplicemente per realizzare delle attività di rafforzamento cognitivo o una terapia. Al fine di lavorare con il contesto del paziente, anche i familiari e le persone più vicine possono essere presenti durante una delle sessioni con il neuropsichiatra.

Video collegati a Neuropsichiatria


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies