Pubertà

Specializzazione di Endocrinologia e Malattie Del Metabolismo

Che cos’è la pubertà?

La pubertà è il periodo, dopo l’infanzia, compreso approssimativamente tra i 9 e i 20 anni. In questa fase si susseguono cambiamenti psicologici, biologici, sessuali e sociali, che possono dar luogo ad alcune patologie. Tra i disturbi più conosciuti della pubertà vi è quello della pubertà tardiva, in cui un bambino o una bambina, arrivati a 14 anni di età, ancora non hanno cominciato lo sviluppo corporeo e psicologico verso l’adolescenza. Tale sviluppo tardivo può essere dovuto a fattori genetici, a cause ormonali, anomalie cromosomiche o tumori che colpiscono le ghiandole che secernono ormoni o all’ipotalamo. Di contro, esiste un altro disturbo associato, chiamato pubertà precoce, che consiste nell’inizio prematuro di cambiamenti fisici, nei bambini e nelle bambine (prima dei 12 anni): nelle bambine di solito vi è lo sviluppo della mammella prima dei sette anni e del pelo pubico prima degli otto; nei bambini, invece, il pelo pubico e l’allungamento dei genitali avviene tra i 7 e i 10 anni. Sia la pubertà precoce che quella tardiva possono manifestarsi solo in maniera parziale oppure totale.

Sintomi della pubertà

A seconda del tipo di pubertà, tardiva o precoce, i sintomi possono essere diversi. Nel caso della pubertà precoce, i sintomi sono gli stessi della pubertà normale, ma si manifestano prima degli 8 anni nelle bambine e dei 9 anni nei bambini. La pubertà tardiva può avere la caratteristica di non cominciare all’età abituale, ma più tardi, sebbene i sintomi siano gli stessi di quella normale. Tra i sintomi vi sono:

  • Crescita del pelo pubico
  • Crescita muscolare
  • Acne
  • Sviluppo delle mammelle nelle bambine e crescita dei testicoli e del pene nei bambini
  • Ingrossamento della voce nei bambini
  • Inizio delle mestruazioni nella bambine

Trattamenti per la pubertà

I trattamenti dipendono dai sintomi che si manifestano. In alcuni casi possono essere gli stessi della pubertà normale, perciò non è necessario seguire alcun trattamento. Anche i casi di pubertà precoce e tardiva possono essere trattati a seconda dei sintomi. Dunque, il trattamento per la pubertà precoce consisterà nel ritardare il momento in cui si realizzerà lo sviluppo sessuale. Inoltre, può anche accadere che un bambino non sia psicologicamente pronto per un cambiamento di questa portata. Il trattamento consiste nell’evitare la produzione di ormoni sessuali per evitare la crescita, la statura bassa nell’età adulta, gli effetti emotivi e i problemi con la libido.

A quale specialista rivolgersi?

Lo specialista che si occupa di questa patologia è l’endocrinologo, che studia le malattie che colpiscono il sistema endocrino.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies