TAC addome

Che cos’è la TAC addome?

La TAC (Tomografia Assiale Computerizzata) dell’addome è un esame diagnostico che permette di elaborare immagini attraverso i raggi X gli organi e i vasi (arterie e vene) che si trovano nell’addome, come il fegato, pancreas, reni, milza, vescica ecc.

In che cosa consiste?

L’esame può essere eseguito senza o con la somministrazione del mezzo di contrasto iodato endovena per evidenziare meglio eventuali malattie presenti in quelle strutture. Il paziente viene sdraiato su un lettino della TAC mentre un tubo radiogeno in una struttura aperta davanti e dietro gli ruota attorno. Il paziente deve rimanere il più fermo possibile per poter riuscire a catturare le immagini nella migliore qualità.  

Non è prevista alcuna forma di preparazione nel casi di TAC dell’addome senza contrasto. Nel caso di TAC con contrasto, invece, il paziente deve presentarsi all’esame a digiuno da almeno 6 ore.

Perché si esegue?

La TAC dell’addome viene eseguito per:

  • Studio specifico di un organo o di un apparato
  • Evidenziare eventuali dilatazioni
  • Ricerca di possibili patologie di origine neoplastica
  • Valutare l’efficacia delle terapie antitumorali
  • Problemi di natura infiammatoria o infettiva
  • Traumi ossei o viscerali
  • Ricerca di emorragie interne
  • Guida per il prelievo di tessuto mediante biopsia
  • Forte dolore addominale

Cosa si prova durante l’esame?

Questo esame è totalmente indolore. Il paziente avvertirà solo un leggero rumore dovuto al funzionamento del macchinario. Se la TC addome viene eseguita con il mezzo contrasto, è possibile che il paziente avverta una sensazione di calore. Inoltre, essendo la macchina per la TAC un tubo aperto, vengono sorpassati anche i problemi di claustrofobia per tutte quelle persone che ne sono affette. La durata dell’esame varia dai 20 ai 30 minuti.

Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies