Neoplasia

Indice:

  1. Che cos’è la neoplasia?
  2. Prognosi della malattia
  3. Sintomi della neoplasia
  4. Diagnosi per la neoplasia
  5. Quali sono le cause della neoplasia?
  6. Si può prevenire?
  7. Trattamenti per la neoplasia
  8. A quale specialista rivolgersi?

Che cos’è la neoplasia?

Con il termine neoplasia, o più genericamente tumore, si intende la proliferazione di cellule con una mutazione a livello del Dna che iniziano a moltiplicarsi e a diffondersi. In base al tipo di cellula, la neoplasia può avere diverse caratteristiche, tuttavia la distinzione primaria che si effettua è tra neoplasia maligna, che provoca metastasi, e benigna.

Prognosi della malattia

La neoplasia è una malattia grave, ma a seconda della tipologia e del momento in cui si effettua la diagnosi, esiste un’alta probabilità di poterla curare.

Sintomi della neoplasia

I sintomi possono variare in base alla gravità della patologia e dalle cellule interessate. Tra quelli più comuni ci sono noduli sottocutanei palpabili, sanguinamenti anomali, tosse, ulcerazioni, problemi digestivi, difficoltà di minzione o di deglutizione, perdita di peso, stanchezza ingiustificata e febbre.

Diagnosi per la neoplasia

Così come succede per i sintomi, anche la diagnosi viene effettuata attraverso diversi test in base alla neoplasia. Fra gli esami più frequenti ci sono particolari esami del sangue, radiografie, TAC, ecografie, risonanze magnetiche, biopsie e endoscopie.

Quali sono le cause della neoplasia?

La neoplasia è causata dalla mutazione di geni che hanno il compito di regolare la proliferazione e la sopravvivenza delle cellule. Tali mutazioni possono essere ereditarie, nonostante sia raro che si verifichi una neoplasia solamente a causa di fattori genetici: normalmente entrano in giorno altre alterazioni causate da fattori ambientali (fumo, amianto, sostanze chimiche…)

Si può prevenire?

Negli ultimi anni la ricerca scientifica ha focalizzato i suoi studi sulla prevenzione delle neoplasie, arrivando a scoprire alcune cause predominanti e a promuovere test di screening (tumore gastrointestinale e mammario sono alcuni esempi) per la popolazione. Sono stati individuati fattori di rischio che è bene evitare per prevenire molte neoplasie, come il fumo di sigaretta o l’abuso di alcol, oltre ad essere stato promosso uno stile di vita attivo e un’alimentazione sana ed equilibrata.

Trattamenti per la neoplasia

Chemioterapia, radioterapia, interventi chirurgici, terapia ormonale e immunoterapia sono tra i trattamenti più comuni per la neoplasia. Nonostante ciò, le terapie possono cambiare o essere combinate tra loro in base al tipo di neoplasia ed al suo grado di severità.

A quale specialista rivolgersi?

In generale, lo specialista a cui rivolgersi è l’Oncologo, ma a seconda dell’organo colpito dalla neoplasia, ci si deve rivolgere all’oncologo specializzato in quel determinato apparato o sistema.

Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..