Dolori addominali

Cos’è il dolore addominale?

Il dolore addominale è un sintomo di svariate patologie. È il dolore che si sente nella zona situata tra il petto e l’inguine. Si verifica per diverse cause, le principali sono: costipazione, sindrome dell’intestino irritabileallergie intolleranze alimentari o un’intossicazione alimentare. Esistono diverse tipologie di dolore addominale:

  • Dolore associato al bruciore: può essere causato dalla gastrite, dall’ulcera o dal reflusso;
  • Dolore associato a una colica: può indicare problemi nell’intestino, come diarrea o costipazione. Nelle donne può essere dovuto a coliche mestruali e possono verificarsi nella zona dell’utero;
  • Fitte e sensazione di puntura: causate dall’eccesso di gas o da infiammazioni dell’addome.

Prognosi della malattia

La prognosi può cambiare a seconda della condizione che si presenta di volta in volta. Le cause possono variare, da situazioni di base, come l’eccesso di gas, fino a malattie più complicate come l’appendicite o i calcoli renali. La prognosi per un disturbo causato da gas non è lo stesso di quello per l’appendicite, perciò, come prima cosa, è necessario studiare minuziosamente la causa del dolore addominale e agire nella maniera più corretta.
Esistono alcuni sintomi che possono indicare una malattia più grave, come per esempio:

Sintomi del dolore addominale

I sintomi aiutano a definire il tipo di patologia da cui il paziente è affetto. Un dolore addominale può verificarsi come conseguenza di un’indigestione, ma quando il dolore è forte potrebbe indicare un problema più grave, collegato all’appendice, alla vescicola biliare, al pancreas o ai reni.

Diagnosi per il dolore addominale

Esistono diversi tipi di esami medici, a seconda del tipo di dolore addominale:

Quali sono le cause del dolore addominale?

Le cause del dolore addominale sono varie ed è importante sapere quando è necessario ricevere assistenza medica urgente. Tra le cause più importanti vi sono:

Si può prevenire?

Il dolore addominale si può prevenire seguendo un’alimentazione equilibrata, mangiando lentamente e in quantità moderate. Tutto questo aiuterà la digestione. Inoltre, bisogna controllare il peso, facendo esercizio fisico. Anche lo stress può influire negativamente su tutto l’organismo e provocare coliche e nausee.

Trattamenti per il dolore addominale

Il trattamento del dolore addominale dipende dalla causa e dall’ubicazione del dolore. Lo specialista indicherà al paziente il trattamento più adeguato, dopo averlo visitato. Tra i trattamenti somministrati per curare problemi di entità lieve, vi sono solitamente:

  • Antiacidi in caso di dolore allo stomaco causato dalla digestione o dal reflusso;
  • Farmaci antiflatulenti che alleviano il dolore causato da gas o diarrea;
  • Antibiotici utilizzati per trattare le infezioni.

A quale specialista rivolgersi?

Lo specialista che si occupa di questa patologia è un esperto dell’apparato digerente, ossia il Gastroenterologo.
Quella dell’apparato digerente è una branca della Medicina che studia tutto il tubo digerente: esofago, stomaco, intestino tenue, colon, retto e ano, oltre al fegato, alla vescicola biliare e al pancreas.
Lo specialista si occupa dell’apparato digerente, sia in condizioni normali, che in quelle patologiche, oltre alle ripercussioni delle malattie digestive sull’organismo, e alle ripercussioni di malattie di altri organi e sistemi sull’apparato digerente.

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle la pubblicità relativa alle sue preferenze, nonché analizzare le sue abitudini di navigazione. L'utente ha la possibilità di configurare le proprie preferenze QUI.