Gastrite

Che cos'è la gastrite?

La gastrite è l’infiammazione della mucosa gastrica, ovvero il rivestimento dello stomaco e può essere di tipo acuto o cronico. Le cause sono molteplici e eterogenee, tuttavia alcuni fattori scatenanti sono la cattiva alimentazione (cibi piccanti o speziati), fumo, alcol e abuso di farmaci. Anche disturbi autoimmuni o psicosomatici possono incidere nel manifestarsi della gastrite. I sintomi sono per lo più legati al bruciore di stomaco, all’alitosi e al meteorismo. Abbandonare gli eccessi alimentari e smettere di bere bevande gasate ed alcoliche, può aiutare a ridurre sensibilmente l’irritazione della mucosa.

Esistono due tipi di gastrite:

  • Gastrite acuta: quando il disturbo si verifica improvvisamente;
  • Gastrite cronica: quando il disturbo si manifesta gradualmente.

Prognosi della malattia

In generale, la gastrite, se trattata correttamente migliora rapidamente. In altri casi, può causare ulcere e generare un aumentato rischio di cancro allo stomaco.

Sintomi di gastrite

La gastrite non ha sempre segni identificabili. Può manifestarsi attraverso i seguenti sintomi:

  • Dolore e bruciore nella parte superiore dell'addome. Questi sintomi possono aumentare o diminuire durante il consumo di pasti;
  • Vomito o nausea;
  • Sensazione di pienezza nella parte superiore dell'addome, dopo aver mangiato.

Diagnosi per la gastrite

I seguenti test possono aiutare ad individuare la presenza della patologia:

  • Emocromo completo;
  • Esame per l’Helicobacter pylori;
  • Radiografia dell'apparato digerente superiore;
  • Endoscopia gastrica o biopsia del rivestimento;
  • Test delle feci, per rilevare possibili sanguinamenti gastrointestinali;
  • Radiografie del sistema digestivo superiore.

Quali sono le cause della gastrite?

Le cause più comuni della gastrite sono:

Si può prevenire?

I seguenti accorgimenti possono aiutare a prevenire le irritazioni dello stomaco:

  • Evitare l'acido acetilsalicilico;
  • Limitare l'uso di antinfiammatori;
  • Non consumare alcol in eccesso;
  • Evitare cibi irritanti, speziati, fritti, acidi o grassi.

Trattamenti per la gastrite

Il trattamento della gastrite dipende dalla causa. Se la gastrite ha natura acuta e causata dall'assunzione di farmaci antinfiammatori o dall'alcol, può essere sufficiente evitare l’assunzione di queste sostanze.

Quando si soffre di Helicobacter Pylori, il trattamento prevede l’assunzione di antibiotici per una o due settimane. In altri casi, gli specialisti possono raccomandare l'uso di farmaci per bloccare la produzione di acido e facilitare la guarigione, nonché antiacidi che neutralizzano l'acido gastrico.

Lo specialista può indicare il consumo di una serie di alimenti che non generano danni allo stomaco come: pasta, riso, verdure cotte, pesce, pane bianco o carni magre.

A quale specialista rivolgersi?

La gastrite deve essere trattata da uno specialista in Gastroenterologia o in Malattie Digestive.

Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..