Malattia di Crohn

Specializzazione di Colonproctologia

Cos’è il Morbo di Crohn?

Il Morbo di Crohn è un tipo di malattia infiammatoria cronica dell’intestino (IBD) che può colpire qualsiasi parte del tubo digerente dalla bocca all’ano, ma si ritrova più frequentemente alla fine dell’intestino tenue, laddove esso incontra il colon (intestino crasso). È caratterizzato da un’infiammazione, spesso grave e talvolta debilitante, che può estendersi a tutta la superficie della parete dell’intestino.

Prognosi della malattia

Il Morbo di Crohn è una condizione cronica, ossia a lungo termine. Attualmente non esiste una cura per questa malattia, anche se ci sono terapie che la rendono gestibile e che possono far sì che vada in remissione per vari anni consecutivi. La malattia tuttavia si riacutizza periodicamente, rendendo la vita difficile.

Sintomi del Morbo di Crohn

Quando il Morbo di Crohn è attivo, alcuni sintomi tipici includono:

  • Diarrea
  • Dolore addominale (mal di stomaco ecc.)
  • Sangue nelle feci
  • Affaticamento
  • Perdita di peso
  • Appetito ridotto
  • Piaghe alla bocca
  • Febbre

La gravità dei sintomi può variare, e solitamente si sviluppano gradualmente, anche se possono comparire in attacchi improvvisi. Nei casi gravi, il Morbo di Crohn può anche colpire altre parti del corpo, provocando infiammazione ad articolazioni, fegato, pelle e occhi. Il Morbo di Crohn può svilupparsi a qualsiasi età, ma i sintomi solitamente si manifestano durante l’infanzia e all’inizio dell’età adulta, con la maggior parte dei casi che vengono diagnosticati prima dei 30 anni. Si manifesta spesso con focolai che vanno poi in remissione con il trattamento, salvo poi riacutizzarsi nuovamente dopo settimane, mesi o addirittura anni.

Quali sono le cause del Morbo di Crohn?

Le cause del Morbo di Crohn sono attualmente poco comprese, ma grazie ai numerosi studi svolti gli esperti stanno imparando molto sui suoi meccanismi e sulle sue possibili cause. Secondo le teorie principali, è causato da una combinazione dei seguenti fattori:

  • Genetica – si ritiene che alcune persone nascano con dei geni che le predispongono a sviluppare il Morbo di Crohn.
  • Autoimmunità – molti esperti credono che il Morbo di Crohn sia una malattia autoimmune, ossia che il sistema immunitario attacchi erroneamente le cellule dell’apparato digerente come se fossero batteri o virus invasori.
  • Flora batterica e antigeni – è possibile che alcuni batteri, o gli antigeni che essi producono, possano innescare la risposta del sistema immunitario. Secondo un’altra teoria, uno squilibrio nella flora intestinale potrebbe avere un effetto più diretto sullo sviluppo del Morbo di Crohn. Ricerche attuali indicano che, qualunque sia il meccanismo, i batteri sembrano avere un ruolo importante.

Altri fattori di rischio che sembrano poter contribuire includono:

  • Fumo
  • Precedenti virus intestinali
  • Vivere in un ambiente urbano
  • Storia familiare, ad esempio parenti con il Morbo di Crohn

Trattamenti per il Morbo di Crohn

Benché il Morbo di Crohn non sia curabile, esistono trattamenti che riducono e controllano i sintomi e che, talvolta, bastano per mandare la malattia in remissione. Opzioni tipiche di trattamento includono:

  • Vari farmaci antiinfiammatori, includendo alcuni steroidi. Il tipo prescritto dipenderà dal paziente, dalla gravità dell’infiammazione e dalla sua localizzazione lungo l’apparato digerente.
  • Gli immunosoppressori possono essere prescritti per ridurre l’infiammazione colpendo il sistema immunitario, che produce le sostanze che causano l’infiammazione stessa.
  • La chirurgia può essere l’opzione migliore – rimuovendo una parte del tessuto del tubo digerente e ricollegando le parti sane l’infiammazione può essere rimossa. Tuttavia, ciò non elimina la possibilità di recidiva; la chirurgia di solito offre una soluzione temporanea per i casi gravi.

A quale specialista rivolgersi?

I gastroenterologi si occupano di tutte le malattie infiammatorie dell’intestino, tra cui il Morbo di Crohn e la colite ulcerosa. Gli interventi per trattare le IBD sono solitamente eseguiti dai chirurghi colorettali.

Video collegati a Malattia di Crohn


Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies