Torcicollo

Specializzazione di Fisioterapia

Che cos’è il torcicollo?

Si tratta di una contrazione muscolare prolungata, che colpisce i muscoli del collo e che provoca dolore, facendo in modo che la testa si pieghi da un lato. Il dolore muscolare si concentra nella zone del collo, ma può anche estendersi alla testa o scendere fino alla spalla o alla schiena.

Prognosi della malattia

Nei neonati e nei bambini, di solito, è semplice da trattare. Nel caso in cui diventi cronico, si può verificare intorpidimento e formicolio, a causa della pressione praticata sopra le radici nervose del collo.

Sintomi del torcicollo

I sintomi del torcicollo di solito sono semplici da individuare, tra questi è possibile riscontrare:

  • Movimento limitato nella zona del collo
  • Mal di testa
  • Dolore cervicale
  • Tremore alla testa
  • Rigidità del muscolo sternocleidomastoideo
  • Postura anormale della testa
  • Spalla più alta dell’altra

Diagnosi per il torcicollo

Gli esami medici consisteranno in una visita medica per individuare:

  • Una posizione scorretta della testa. Nei casi più gravi, la testa è spostata e piegata verso il costato.
  • Rigidità e accorciamento o allungamento dei muscoli del collo.

Gli esami possono essere:

Quali sono le cause del torcicollo?

Le principali cause del torcicollo sono le seguenti:

  • Motivi genetici (ereditari)
  • Problemi del sistema nervoso, della parte superiore della colonna vertebrale o dei muscoli
  • Postura scorretta o movimento brusco, che causa una lesione muscolare
  • Altri fattori da valutare possono essere lo stress e l’affaticamento.

In caso di torcicollo manifestatosi alla nascita, può trattarsi di una posizione scorretta assunta dal neonato mentre cresceva nell’utero oppure per una lesione dei muscoli o del sistema di rifornimento sanguigno del collo.

Si può prevenire?

Non vi è un modo definitivo per prevenire il torcicollo. Tuttavia è raccomandabile evitare di assumere delle posture scorrette, soprattutto quando si dorme o quando si realizzano determinate attività quotidiane. Inoltre è bene sottolineare che esistono delle tecniche di rilassamento o di stretching della zona cervicale, che possono ridurre le probabilità di soffrire di torcicollo. Infine, una diagnosi precoce può evitare che il disturbo peggiori.

Trattamenti per il torcicollo

Il trattamento può variare a seconda della causa, che si tratti di un danno al sistema nervoso, alla colonna o ai muscoli del collo. A seconda dell’area coinvolta, sarà possibile somministrare il seguente trattamento:

  • Riscaldare la parte coinvolta, fare massaggi o praticare una trazione cervicale. Questo può alleviare il mal di testa e del collo.
  • Esercizi di stretching.
  • Iniettare botulino o praticare iniezioni nel punto critico per alleviare il dolore in una zona specifica.
  • Usare un collare
  • Un intervento alla colonna vertebrale può rendersi necessario nel caso in cui il torcicollo sia causato da vertebre dislocate.

Nel caso del torcicollo che si manifesta alla nascita, è necessario allungare il muscolo del collo. In questo caso, per i bambini piccoli e i neonati, vengono effettuati degli allungamenti e dei posizionamenti passivi. Qualora questi trattamenti, in genere efficaci, non dovessero funzionare, vi è l’opzione della chirurgia per correggere il muscolo.

Quale specialista se ne occupa?

Il torcicollo può essere trattato da uno specialista in osteopatia o da un fisioterapista.

loading...
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies